Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Categoria

Recensioni

Gli Scordati di Joe – Vol.38

R E C E N S I O N I


Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Continue reading “Gli Scordati di Joe – Vol.38”

50 album per il 2018

“La musica fa parte della mia vita praticamente dalla nascita ed è nutrimento essenziale quotidiano come qualsiasi altro elemento necessario al mio corpo e alla mia mente per non morire.”

Citiamo questa frase di Simone Nicastro da un suo recente, interessante, articolo (potete leggerlo qui) come necessario presupposto alla nostra consueta classifica di fine d’anno. Nello stilare l’elenco dei 50 album più rappresentativi del 2018 lo hanno guidato innanzitutto la curiosità e la mente aperta. Inutile dire che sono le caratteristiche che noi di Off Topic apprezziamo maggiormente. In questo elenco c’è tanto nuovo, tanti giovani che spesso ci hanno stupito molto positivamente. Non ce ne vogliano i passatisti nostalgici, quelli “che il rock è morto nel 1969”, quelli che rinunciano a comprendere il presente. Nessuna pretesa di esaustività o oggettività, la musica non è una scienza esatta, casomai un’emozione che ci colpisce a suo piacimento. Spazio quindi al confronto, perché la musica è viaggio, conoscenza, scoperta e stupore!

Il nostro augurio per il 2019 è che non vi fermiate alla vostra comfort zone, alle certezze del conosciuto, ma abbiate la voglia di rischiare! Siate curiosi e fatevi stupire. Buon Anno!

(La redazione)

Continue reading “50 album per il 2018”

Luigi Maieron – Non voglio quasi niente (Appaloosa Records, 2018)

Articolo di Roberto Bianchi

Luigi Maieron, cantautore carnico con esperienze folk-rock, è giunto alla quinta pubblicazione discografica. L’artista ha collaborato con musicisti di prestigio, tra cui Michele Gazich, Massimo Bubola, Graziano Romani, Francesco De Gregori, Teresa De Sio ed Enrico Ruggeri; si è occupato brillantemente di teatro; ha scritto poesie, ha pubblicato romanzi e non ha mai smesso di guardare avanti, arricchendo il proprio cammino con la pienezza delle esperienze passate.

Continue reading “Luigi Maieron – Non voglio quasi niente (Appaloosa Records, 2018)”

Gli Scordati di Joe – Vol. 36

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Articolo di Giovanni Carfì

Stampa

Continue reading “Gli Scordati di Joe – Vol. 36”

Smashing Pumpkins – Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun. (Napalm, 2018)

cover2.jpg

Articolo di Manuel Gala

“I’m your lover, I’m your zero”

William Patrick Corgan (Billy per noi mortali) ci prova a ripartire da zero, dalle origini. Lo fa tentando di rimettere in piedi la sua creazione nata nei locali underground di Chicago nel lontano 1988, riassemblando i cocci e i frammenti di una vita.
Sì signori…ladies and gentlemen…che la vera reunion degli SMASHING PUMPKINS abbia inizio!

Continue reading “Smashing Pumpkins – Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun. (Napalm, 2018)”

L’uomo che rubò Banksy – La grande arte al cinema

Articolo di Giovanni Carfì

Eccoci nuovamente in sala per ”Grande Arte al Cinema”prodotta da Nexodigital, che ci invita all’anteprima del film L’uomo che rubò Banksy, nelle sale solo l’11 e 12 dicembre.

La pellicola ruota intorno alla figura (piuttosto ingombrante ma innocua) di Walid; in realtà è un pretesto narrativo, in quanto il film sviluppa numerosi temi legati al mondo della Street Art, e Walid “The Beast”, in tutto questo ha un ruolo piccolo ma che funge da detonatore per la storia.
Presentandocelo all’interno del suo taxi giallo, è stato il punto di partenza da cui il regista Marco Proserpio, decide di partire la sua ricerca; incontrato per caso ad un check-point tra Gerusalemme e Betlemme, Walid racconta il suo mondo, e quello di tanti altri Palestinesi, che da un giorno all’altro hanno perso la possibilità di guardare una parte d’orizzonte, a causa della Barriera di separazione israeliana, correva l’anno 2002.

Continue reading “L’uomo che rubò Banksy – La grande arte al cinema”

Mark Knopfler – Down The Road Wherever (Virgin EMI Records, 2018)

Articolo di Giacomo Starace

Parlare di Mark Knopfler non è mai facile: cosa si potrebbe dire di un musicista settantenne che è già nell’Olimpo della chitarra e della musica tutta? Sicuramente è qualcuno in grado di dare certezze.

Continue reading “Mark Knopfler – Down The Road Wherever (Virgin EMI Records, 2018)”

Armata del Tronto – Armata del Tronto (CostaKlan, 2018)

Articolo di Cristiano Carenzi

Il primo disco dell’Armata del Tronto, che porta lo stesso nome del collettivo, è appena uscito. Il gruppo originario di Ascoli Piceno è formato da 5 ragazzi di cui 4 mc’s e un producer/dj. Con questo progetto vogliono farci fare un viaggio nel Rap più puro quello che, per intenderci, ormai non va più tanto. Continue reading “Armata del Tronto – Armata del Tronto (CostaKlan, 2018)”

Capibara – Omnia (La Tempesta Dischi, 2018)

Recensione di Claudia Losini

“Mea mecum porto omnia”. Tutto ciò che è mio lo porto con me. Non per nulla il nuovo lavoro di Luca Albino, in arte Capibara, si intitola proprio “Omnia” ed è il ritratto di tutte le passioni, gli ascolti, la moda e i diversi ambienti frequentati dal produttore romano.

Continue reading “Capibara – Omnia (La Tempesta Dischi, 2018)”

WordPress.com.

Su ↑