Chiara Baini

Gnut – Domestico (F.R.E.E / Full Heads, 2016)

Postato il Aggiornato il

Domestico_cover

Articolo di Chiara Baini

Questo nuovo album, uscito il 25 marzo, è la riconferma della bravura di Claudio Domestico, in arte Gnut.
Il titolo ha un doppio significato: non è solo il cognome di Gnut, ma è anche il modo in cui ha concepito, pensato e realizzato il disco.
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Mambassa – Non avere paura (Believe digital, 2015)

Postato il Aggiornato il

front

Articolo di Chiara Baini

Celebrare i vent’anni di carriera è una tappa importante per qualsiasi artista. I Mambassa scelgono di farlo con un album, Niente Paura, in cui si spogliano di tutto ciò che finora hanno creato e imparato per raccontarci in tutta sincerità cosa significa essere ciò che sono. Oltre ad essere una band con alle spalle già 5 album, artisti seri e impegnati che navigano già da molto tempo nell’oceano della musica italiana.

Leggi il seguito di questo post »

Adriano Viterbini – Film o Sound (Bomba dischi / Googfellas, 2015)

Postato il

adrianoviterbini_filmosound_cover

Articolo di Chiara Baini

Adriano Viterbini, voce e chitarrista del duo Bud Spencer Blues Explosion, torna a mostrare la sua anima solitaria a due anni di distanza dal primo album solista (Goldfoil, pubblicato nel 2013).
Che Viterbini sia uno dei musicisti con più voglia di sperimentare già lo si sapeva, ne abbiamo conferma in questi undici brani. Alcune cover riarrangiate, solo una canzone cantata, “Film o Sound” è un album che lascia indubbiamente il segno nel panorama musicale italiano.
Leggi il seguito di questo post »

Lucía Etxebarría – Io non soffro per amore (Guanda, 2005)

Postato il Aggiornato il

extebarria_up

Articolo di Chiara Baini

Non mi stancherò mai di ringraziare la mia amica per avermi fatto conoscere questo libro. Anzi, questa Bibbia. Non è un manuale, non è un romanzo, non è uno di quei noiosi saggi sull’amore. Già, perché se da una parte parlare d’amore è semplice – e altrettanto lo è il parlare della sofferenza, farlo senza cadere nel banale e nello scontato è estremamente difficile. Leggi il seguito di questo post »

Haley Bonar – Last War (Memphis Industries, 2014)

Postato il Aggiornato il

haley bonar

Articolo di Chiara Baini

E’ un viaggio a ritroso nel tempo, questo nuovo disco. Last war è un album principalmente indie-rock, vagamente stile anni ’80. Sono ben presenti sonorità simili a The Pixies, Blondie The Cure.
La trentenne Haley Bonar, nonostante la giovane età, ha già all’attivo cinque album, diversi EP e un side projects chiamato Gramma’s boyfriend. Niente male, se poi si aggiunge che il primo album l’ha pubblicato quando aveva solamente diciotto anni, che molte sue canzoni sono state scelte per show e film ricevendo plausi da vari artisti americani e che, piccolo gossip, nel mentre ha avuto pure un bambino.

Leggi il seguito di questo post »

Blonde Redhead – Barragán (Asawa kuru – 2014)

Postato il Aggiornato il

cover

Articolo di Chiara Baini

Annunciato già a giugno di quest’anno, Barragán, il nono album dei Blonde Redhead, è uscito il 2 settembre. Il disco non delude le aspettative dei fan in trepidante attesa da 4 anni. Lo stile inconfondibile della chitarra di Simone Pace, della batteria del gemello Amedeo, della voce di Kazu Makino, benchè sperimentino nuove direzioni, restano immutati nel nuovo lavoro.

Leggi il seguito di questo post »

Gnut – Prenditi quello che meriti (Inri/Believe, 2014)

Postato il Aggiornato il

cover_prenditiquellochemeriti

Articolo di Chiara Baini

Cinque anni di lunga attesa per questo nuovo lavoro del cantautore napoletano Claudio Domestico, in arte Gnut. Uscito il 22 aprile, Prenditi quello che meriti è un album che porta con sé un grande bagaglio: registrato in diverse città, Gnut ha preso una nota da ogni paese, mescolandole magnificamente con il suo spirito da poeta e con una voce quasi angelica. Ogni brano è una melodia che ti entra in testa con facilità, lasciandoti una scia di parole impresse nell’anima.

Leggi il seguito di questo post »