Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Giacomo Starace

Mark Knopfler – Down The Road Wherever (Virgin EMI Records, 2018)

Articolo di Giacomo Starace

Parlare di Mark Knopfler non è mai facile: cosa si potrebbe dire di un musicista settantenne che è già nell’Olimpo della chitarra e della musica tutta? Sicuramente è qualcuno in grado di dare certezze.

Continue reading “Mark Knopfler – Down The Road Wherever (Virgin EMI Records, 2018)”

Mumford & Sons – Delta (Island, 2018)

Delta, dove tutto confluisce

Articolo di Giacomo Starace

E’ iniziato il quarto capitolo della storia dei Mumford & Sons. Delta si presenta come il frutto di un percorso iniziato dieci anni fa con il primo album Sigh No More: il sound del gruppo è cambiato radicalmente, ma vengono mantenuti quelli che sono i loro elementi caratteristici (lo stile percussivo, i testi poetici e filosofici, la calda voce baritonale di Marcus, gli inni cantati a squarciagola dal pubblico dei loro concerti), che pervadono tutto il nuovo disco. I Mumford stavolta si presentano con un apparato sonoro diverso e di tutto rispetto, creato con il produttore Paul Epworth, pilastro del pop dell’era moderna (U2, Adele, Coldplay, Paul McCartney) e proprietario degli studi Church di Londra, dove hanno registrato. Il rapporto di familiarità fra i membri del gruppo e il produttore ha permesso di sperimentare ogni tipo di idea, definendo la nuova forma della loro musica. La prima cosa che colpisce l’ascoltatore è la quantità di suoni presenti nei brani: basi elettroniche, sintetizzatori, riverberi e un’intera orchestra, ben diverso dalle prime pubblicazioni.

Continue reading “Mumford & Sons – Delta (Island, 2018)”

10 anni di Mumford & Sons

Articolo di Giacomo Starace

Quattro ragazzini dalla faccia pulita e dai modi gentili: Winston al banjo, Ted alla chitarra, Ben alla fisarmonica e Marcus, con uno xilofono colorato e un mandolino. Potete trovare questo video cercando su YouTube The Banjolin Song. Osservateli bene, imbarazzati davanti alla telecamera. Successivamente, cercate qualche video di Dust & Thunder, lo spettacolare concert-film registrato in Sudafrica nel 2016, e guardateli saltare e cantare di fronte a migliaia di persone. Sono passati meno di dieci anni fra l’uno e l’altro. Cosa è successo in questo lasso di tempo? Scopriamolo insieme.

Continue reading “10 anni di Mumford & Sons”

An Early Bird – Of ghost & marvels (Dead Bees Records / Riff Records, 2018)

Articolo di Giacomo Starace

Dopo aver concluso l’esperienza con i Pipers, Stefano De Stefano ha intrapreso un percorso solista interessante sotto il nome An Early Bird. Legato ad affinità più elettive che sonore con Ray Lamontagne, Benjamin Francis Leftwich, William Fitzsimmons ed Elliott Smith, Of Ghosts & Marvels è un piacevole e ben costruito ventaglio di sonorità e feelings.

Continue reading “An Early Bird – Of ghost & marvels (Dead Bees Records / Riff Records, 2018)”

Aurora D’Amico – So many things (800A Records, 2018)

Articolo di Giacomo Starace

Il genere folk ha pochi ingredienti, ma devono essere di ottima qualità per funzionare, una volta messi insieme. La giovane Aurora D’Amico ci ha presentato un lavoro che, continuando il paragone culinario, è da stella Michelin. Ha già all’attivo un EP, Barefoot (2016), un tour negli USA e partnership con Fender e G7h Capo. So Many Things è frutto di un anno di lavoro (Febbraio – Agosto 2017) negli studi Indigo di Palermo, città dell’artista, con la collaborazione di altri musicisti siciliani.

Continue reading “Aurora D’Amico – So many things (800A Records, 2018)”

Glen Hansard – Between Two Shores (Anti, 2018)

Il ritorno di Glen Hansard: Between Two Shores – recensione di Giacomo Starace

E’ tornato Glen. Il caro vecchio Glen Hansard, cantautore irlandese con il busking nel midollo e una chitarra con un vistoso buco sul davanti. La sua carriera musicale lo ha condotto dalla Notte degli Oscar ai palchi di mezzo mondo, ma ha conservato sempre un piede nella sua isola di smeraldo (nei suoi concerti inserisce sempre brani tradizionali rivisitati).

Continue reading “Glen Hansard – Between Two Shores (Anti, 2018)”

Nicolò Carnesi @ Circolo Ohibò, Milano – 2 dicembre 2017

IL LATO MIGLIORE DI UN UOMO SEMPLICE

Articolo di Giacomo Starace, immagini sonore di Anna Monguzzi

Nel panorama indie italiano si trova di tutto, ci sono i disturbatori della quiete pubblica per i quali non va spesa una singola parola (come i due in apertura del concerto in questione), ma anche quelli bravi. Grazie al cielo anche quelli bravi. Nicolò Carnesi rientra in questa seconda categoria.

Continue reading “Nicolò Carnesi @ Circolo Ohibò, Milano – 2 dicembre 2017”

Tim Vantol @ Ligera, Milano – 16 novembre 2017

I CAN GO ANYWHERE, SO WHY SHOULDN’T YOU?

Articolo di Giacomo Starace, immagini sonore di Anna Monguzzi

C’è una parte del mondo musicale milanese che vive in piccoli locali che accolgono ristretti gruppi di spettatori. Sono luoghi dove chi sa dove cercare può trovare musica eccezionale e conoscere in prima persona artisti al di fuori del grande mondo delle major. Il 16 Novembre sono stato al concerto di Tim Vantol, giovane cantautore olandese, al Ligera, in via Padova.  Continue reading “Tim Vantol @ Ligera, Milano – 16 novembre 2017”

Selton – Manifesto tropicale (Universal, 2017)

Una saudade milanese – articolo di Giacomo Starace

Nella scena pop milanese c’è una band che è giunta nel capoluogo lombardo con una valigia piena di storie. I Selton portano con sé ogni chilometro percorso, dal Brasile a Milano, passando per Barcellona. Per una volta il pop non è relegato a genere commerciale, ma serve a raccontare storie e volti, sensazioni ed esperienze. 
Continue reading “Selton – Manifesto tropicale (Universal, 2017)”

WordPress.com.

Su ↑