Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Jagjaguwar

Bon Iver – i,i (Jagjaguwar, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Letizia Grassi

Il 9 agosto è arrivato l’autunno, con ben 21 giorni di anticipo sull’anticipo. Già, perché il quarto album dei Bon Iver, previsto in uscita per il 30 agosto, conclude le stagioni cominciate dodici anni fa con l’inverno di For Emma, Forever Ago. L’autunno è la stagione più introspettiva delle quattro, caratterizzata da un repentino cambiamento nei colori e dal mutare costante dei sentimenti, per raggiungere la perfetta malinconia che rende accessibile l’esistenza. E la chiave di lettura dell’intero album si trova proprio nel titolo, da analizzare ancor prima di iniziare l’ascolto. Infatti, la reiterazione del pronome personale i,i potrebbe sottolineare la natura intima del lavoro della band, quel viaggio introspettivo attraverso la musica dei rumori a cui Justin Vernon ci ha sempre abituato.

Photo Credit: Graham Tolbert / Eric Carlson

Continua a leggere “Bon Iver – i,i (Jagjaguwar, 2019)”

Sharon Van Etten – Remind Me Tomorrow (Jagjaguwar, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Alessandro Berni

Che Sharon Van Etten fosse già un nome percepito da molti in questi anni come esempio di alta qualità a livello musicale nel cantautorato contemporaneo, è vicenda nota. Non più di cinque anni fa una tappa cruciale, un album di pregevole fattura come “Are We There” riscuote consensi pressoché unanimi quale ulteriore tassello alla lunga stagione del folk-rock revival rivisto in codice millennial. Melodie grondanti musicalità e malinconia, ora pulite ora squarciate di elettricità. Liriche che ne assecondano il mood tra sofferenza e rivisitazione esistenzialista, mix smagliante di arrangiamenti pronunciati e produzione forbita.
Il ritorno agognato e meditato a lungo, sorprende una Van Etten riveduta e ridefinita nel suo sistema di pensiero dagli studi di psicologia e dalla nascita del figlio, evento incisivo e non casuale nella stesura della trama del disco e delle visioni che lo accompagnano sin dall’immagine di copertina. “Remind Me Tomorrow”. Cos’è questo domani evocato e rappresentato dal titolo? Il pretesto, come suggerito dall’autrice, è l’uso scherzoso dell’avviso di aggiornamento del software “ricordamelo in seguito”, ma la Van Etten lo rigioca nel suo lato profondo ovvero “dare la priorità a quello che è veramente importante per te”.

Continua a leggere “Sharon Van Etten – Remind Me Tomorrow (Jagjaguwar, 2019)”

WordPress.com.

Su ↑