Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Joshin

La necessità dei simboli, l’omaggio all’esploratore Bowie, immaginando l’ipotesi di Elvis Presley in un’isola con Jim Morrison! – l’intervista a Paolo Benvegnù

Intervista di E. Joshin Galani

Sceglie “Ten” Paolo Benvegnù, per questa nuova copertina di “H3+”, l’ideogramma che raffigura il cielo, ma che significa anche paradiso.
E’ un album spaziale, dilatato, un inno agli aspetti alti e celestiali della vita. Le atmosfere sanno di infinito, di abbandono e amore, nei suoi significati più alti, celesti, appunto. Potrebbe essere una colonna sonora per un viaggio esplorativo nella natura, il suono parlerebbe lo stesso linguaggio, perché racchiude i principi naturali dell’universo.
E lo fa con eleganza, come atto d’amore per la vita, diluito nello spazio.
E’ Victor Neuer che ci accompagna in questo viaggio, conquistatore dell’universo, ci prende per mano sorvolando presente e futuro.

Continua a leggere “La necessità dei simboli, l’omaggio all’esploratore Bowie, immaginando l’ipotesi di Elvis Presley in un’isola con Jim Morrison! – l’intervista a Paolo Benvegnù”

Sono una specie di Claudio Villa – l’intervista a Edda

Intervista di E. Joshin Galani

Edda non è da comprensione razionale, non è da analisi logica, Edda è da accogliere come un bambino, puro nel suo essere cristallino. La sua sincerità è totale, completamente senza filtri, per questo ispira una tenerezza, un’intensità emotiva da accogliere a mente sgombra. Coi suoi testi sa arrivare dritto al cuore perché è da lì che attinge per esprimere i suoi pensieri, è da lì che sa anche fracassare, dare pugni allo stomaco, non trattiene e lascia che tutto sgorghi. Non c’è veramente differenza tra i due aspetti, perché, come lo yin e lo yang non sono visioni di giudizio, ma semplicemente due manifestazioni della stessa energia.
Continua a leggere “Sono una specie di Claudio Villa – l’intervista a Edda”

Irma Non Esiste: il furore del sax, la felicità del violino, Venditti attaccato alle corde vocali. Un ensemble di scrittura corale che ha dato vita al bel prodotto irmico “Gioianimale”

08-fileminimizer

Intervista di E. Joshin Galani

Irma Non Esiste, gruppo di Chiavari che ha vinto diversi concorsi nazionali è composto da 7 elementi: Giorgio Pomeranz, voce e tastiere – Simone Assalino, voce – Adonai Apollaro, chitarra – Marco Todde, basso – Dario Canepa, batteria – Alice Nappi, violino – Christian Spanu, Sax.
Dopo due EP, “Ballate per Astemi”, e “Alices Farben” nel 2016 è uscito il primo album “Gioianimale”. Proprio su quest’ultimo lavoro abbiamo fatto una chiacchierata con alcuni componenti della band.
Continua a leggere “Irma Non Esiste: il furore del sax, la felicità del violino, Venditti attaccato alle corde vocali. Un ensemble di scrittura corale che ha dato vita al bel prodotto irmico “Gioianimale””

La vera vera vera verità svelata degli Zen Circus sul loro nome, che farà cambiare la versione di Wikipedia

01

Parole sparse sul narrato collettivo che non c’è, sul fallimento degli anni 70, passare dalla politica al supermercato e l’imprinting anarchico dei nostri darkettoni. E “Il testamento”? pensavo fosse terapeutico, invece sto peggio di prima.

Intervista di E. Joshin Galani

E’ nella festa di Sant’Ambrogio Milanese che incontro gli Zen Circus, prima del loro spettacolo all’Alcatraz.
Devo aspettare un po’ il termine di un’altra intervista e lo faccio nel retropalco.

Continua a leggere “La vera vera vera verità svelata degli Zen Circus sul loro nome, che farà cambiare la versione di Wikipedia”

Cesare Livrizzi: Milano portatrice sana di sfaccettature, in bilico tra Otium e Negotium

antoniocampanella-cesarelivrizzi-5716

Intervista di E. Joshin Galani

Secondo album per Cesare Livrizzi “Milano non contiene amore” dopo “Dall’altra parte del Cielo” del 2011.
Un disco di grande qualità artistica, con un sapore retrò in alcune scelte stilistiche delle parole ed una comunicazione di cuore alla quale non si può rimanere indifferenti.
Una voce con dei bellissimi bassi ci accompagna per raccontarci delle istantanee, in un rinnovato stile cantautorale.

Continua a leggere “Cesare Livrizzi: Milano portatrice sana di sfaccettature, in bilico tra Otium e Negotium”

Milo Scaglioni: La musica dovrebbe far ridere, piangere, fare incazzare, rendere pensosi o spensierati, se no è solo rumore

ciuffo

Intervista di E. Joshin Galani

Profuma di note di cuore questo regalo settembrino che ci arriva da Milo Scaglioni, “A Simple Present”, riassunto di una vita, viaggi che si snodano nei binari che corrono tra Codogno, Manchester, Roma e Milano.
Un debutto discografico solista, dopo aver accompagnato al basso Jim Noir nel 2006 ed in tempi recenti, facendo parte della formazione dei The Beep Seals e successivamente dei Jennifer Gentle. Da sei anni suona con Dellera, accompagnandolo anche al basso nei tour. Ha collaborato con i Thee Elephant e Sonic Jesus.

Continua a leggere “Milo Scaglioni: La musica dovrebbe far ridere, piangere, fare incazzare, rendere pensosi o spensierati, se no è solo rumore”

Adoro Jovanotti, non sopporto De Andrè. Amori & spigoli di Giorgio Canali

R. Amal Serena 02

Intervista di E. Joshin Galani

A distanza di 5 anni dall’album precedente, Giorgio Canali e Rossofuoco tornano con un grande atto d’amore nei confronti della musica, ”Perle per Porci”. Uno scorcio aperto su quarant’anni di ricchezza musicale dal passato al presente, non solo brani stra illuminati dai riflettori, ma anche quelli più in disparte, a loro volta non meno preziosi.
Continua a leggere “Adoro Jovanotti, non sopporto De Andrè. Amori & spigoli di Giorgio Canali”

In strada ho ritrovato una casa per la mia anima – intervista a Soltanto

Soltanto_MG_1147

Intervista di E. Joshin Galani

Soltanto (all’anagrafe Matteo Terzi), uno dei busker più conosciuti in Italia, ha portato la sua voce e musica anche all’estero, attraversando negli anni l’Europa.
La sua storia è speciale, mette in un cassetto la laurea in Scienze Politiche, si licenzia dalla casa di produzioni cinematografiche per cui lavora ed inizia la sua vita da Busker. Siamo nel 2010, attraversa l’Europa con la chitarra, zaino e tenda. Torna a Milano nel 2011 ed anche nella sua città inizia a farsi conoscere come musicista di strada. Quello che accadde dopo è un qualcosa che da milanese ho vissuto personalmente, un passaparola virale, vibrante di entusiasmo, affetto, rispetto.

Continua a leggere “In strada ho ritrovato una casa per la mia anima – intervista a Soltanto”

The RainBand: raffinato indie pop da Manchester, i danni dell’ego, l’abbandonarsi all’amore e… quella volta ad Avellino

Rainband 01

Intervista di E. Joshin Galani

E’ una solare mattinata milanese, fa caldo, sembra già estate. Arrivo all’appuntamento con Martin Finnigan e Joe Wilson rispettivamente cantante e bassista di The Rainband. Ho da diversi giorni il loro ultimo album “Satellite Sunrise” nelle orecchie, mi accompagna come una bellissima e potente colonna sonora che mi ha rapita da subito.
Continua a leggere “The RainBand: raffinato indie pop da Manchester, i danni dell’ego, l’abbandonarsi all’amore e… quella volta ad Avellino”

WordPress.com.

Su ↑