Cerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Novara Jazz

Animanz & Juanita Euka @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 1 giugno 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Non lasciatevi ingannare dalle “note di copertina”. Si certo funk, groove e tutto quello che volete, ma era logico aspettarsi che la “premiata ditta “ non portasse sul palco di NovaraJazz una cosa qualsiasi. E così, eccoci qui a commentare quella bomba sonora che si è abbattuta sul Broletto. Lei Juanita Euka, indiscutibile presenza scenica, ha messo le cose in chiaro fin dal principio invitando il pubblico a ballare la “mosquitos dance“, eh certo perché ieri sera c’erano anche loro, le zanzare, convitate di pietra di tutte le manifestazioni estive all’aperto della città, ma chi dovesse pensare alla seratina facile facile, tutta allegria e spensieratezza, si sbaglierebbe.

Continua a leggere “Animanz & Juanita Euka @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 1 giugno 2019”

OlmO @ NovaraJazz – Giardini della canonica del Duomo di Novara, 1 giugno 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

È sempre così nel chiostro della Canonica: ci si va con lo spirito leggero, quasi con la curiosità di chi vuole dare un’occhiata a chi suona e a chi c’è, poi però ci si trova invischiati in una pasta sonora dalla quale è difficile liberarsi, una specie di anello magico, un po’ come nella “Zona” del celebre film di Andrej Tarkovskij, dove chi entrava ritrovava se stesso. È accaduto anche quest’anno con il prezioso concerto degli OlmO.
Noise, rock, ambient, si certo, ma solo per mettere una etichetta al vino e sapere da quale bottiglia si beve. Ma che il vino sia dei migliori è lampante.

Continua a leggere “OlmO @ NovaraJazz – Giardini della canonica del Duomo di Novara, 1 giugno 2019”

Ill Considered @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 31 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Difficile dire cosa si è ascoltato questa sera al Broletto, difficile come raccontare una poesia visiva o come descrivere un sapore. Ma chi scrive si assume l’arduo (impossibile?), compito di provare a veicolare, con le parole, ciò che va dalle orecchie alla mente (e per chi ci crede, al cuore). Non giudicate male questi tre ragazzi londinesi, solo perché non sanno quello che fanno. Idris Rahman al sax, Leon Brichard al basso, Emre Ramazanoglu alla batteria, salgono sul palco e se sanno da dove cominciare, sicuramente non sanno dove finiranno, ma il bello ė che non sanno nemmeno quale strada percorreranno. Forse l’unica cosa che sanno, è quali strumenti ma non è detto nemmeno quello. No, non sanno cosa fanno, ma non lo sanno programmaticamente, non lo vogliono sapere apposta, perché come diceva Pierre Albert Birot, “cercare è vivere, trovare è morire”.

Continua a leggere “Ill Considered @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 31 maggio 2019”

Elephank Project @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 30 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Attenti bene a quello che leggete: Elephank Project e non “Elephant Project”. Nel primo caso si parla di musica, nel secondo di zanne di avorio, e qui, come avrete capito, con tutto il rispetto per le zanne degli elefanti, si parla di musica. Vediamo un po’ di raccontarvi cosa hanno combinato sul palco Francesco Cilione con il suo flicorno, Marco Giva alle tastiere e la bravissima Elisabetta Godino (voce).

Continua a leggere “Elephank Project @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 30 maggio 2019”

Giulio Corini Libero Motu @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 30 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Quando si leggono le note su un musicista è un po’ come analizzare il suo “curriculum vitae”: ha fatto questo e ha fatto quello, ha studiato con Tizio e ha studiato con Caio, ha suonato di qui e ha suonato di là; poi però vogliamo vedere di persona cosa sa fare e come lo fa.
Giulio Corini ha un curriculum di tutto rispetto, ha collaborato con Enrico Rava, John Ambercrombie, Garrison Fewell, è docente al conservatorio, ecc. ecc. Poi però lo vedi sul palco e persino tutte queste sue impegnative referenze sembrano essere superflue, perché orecchio, mente e cuore sintetizzano molto prima ciò che vale da ciò che non vale. Inutile che stia qui a dirvi che Giulio Corini vale e vale molto.

Continua a leggere “Giulio Corini Libero Motu @ NovaraJazz – Broletto di Novara, 30 maggio 2019”

Ronan Prual e Matthieu Prual @ NovaraJazz – Villa Picchetta di Cameri (No), 26 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Ci sono luoghi che determinano la musica? Ci sono. Ci sono composizioni che si adattano ai luoghi? Pure. Basta che la capacità “rabdomantica” dei musicisti ne individui la particolarità, ne interpreti lo spirito, ne colga l’aura. Ed è successo proprio questo nella “Sala della musica” di Villa Picchetta, bellissimo edificio tardo quattrocentesco di forma ottagonale, affrescato con motivi che fanno rifermento alla musica, per il secondo concerto della intensissima prima domenica di NovaraJazz.

Continua a leggere “Ronan Prual e Matthieu Prual @ NovaraJazz – Villa Picchetta di Cameri (No), 26 maggio 2019”

Three Days of Forest @ NovaraJazz – Villa Picchetta di Cameri (No), 26 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Rita Dove è stata la seconda scrittrice afroamericana a vincere il Premio Pulitzer, per il semplice motivo che la prima fu Gwedolyn Brooks ed è proprio a queste due poetesse e scrittrici che fanno riferimento Angela Flahault (voce), Séverine Morfin (viola), Nicola Larmignat (batteria), in questo bel concerto Three Days of Forest titolo quanto mai adatto al luogo, che anche quest’anno ospita uno dei primi concerti di NovaraJazz.

Continua a leggere “Three Days of Forest @ NovaraJazz – Villa Picchetta di Cameri (No), 26 maggio 2019”

Séverine Morfin e Ariel Tessier @ NovaraJazz – Museo Fanchini di Oleggio (No), 25 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Non tutti i mali vengono per nuocere, come la pioggia che sabato pomeriggio sulle colline novaresi ha impedito lo svolgimento del concerto di Séverine Morfin e Ariel Tessier, spostato nella serata all’interno del curioso e prezioso Museo Civico di Oleggio, la cui curatela è affidata all’entusiasmo irrefrenabile e alla competenza del mio amico Jacopo Colombo. Proprio qui, in questa sala che raccoglie una storia del costume (ma anche della sartoria), la viola di Séverin e le percussioni di Ariel, hanno dato un tocco di vera magia al luogo, verrebbe da dire “del valore aggiunto” se non fosse troppo “confindustriale”. Pensandoci bene forse sarebbe meglio parlare di uno scambio osmotico tra “museo e musica”. 

Continua a leggere “Séverine Morfin e Ariel Tessier @ NovaraJazz – Museo Fanchini di Oleggio (No), 25 maggio 2019”

No Tongues @ NovaraJazz – Museo Fanchini di Oleggio (No), 25 maggio 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Scriveva il grande Franco Fornari nel suo “Psicanalisi della musica” che la prima musica che l’uomo ascolta è il ritmo del battito del cuore materno, quando è ancora nella situazione intrauterina. Ma il feto “ascolta” anche altre “musiche” come il respiro della madre e il suo scorrere del sangue. Ed è utile aver letto quel libro ascoltando questa sera il gruppo francese No Tongues. Nel 1996 fu edito un disco che si intitolava Les Voix du Monde, contenente una serie di registrazioni musicali raccolte da numerosi etnomusicologi tra il 1924 e il 1995; direttori della registrazione furono Hugo Zemp, Bernard Lotard-Jacob e Gilles Léothaud.

Continua a leggere “No Tongues @ NovaraJazz – Museo Fanchini di Oleggio (No), 25 maggio 2019”

WordPress.com.

Su ↑