Ardecore – Vecchia Roma (Goodfellas, 2015)

Postato il Aggiornato il

COVER-ARDECORE_leggera

Articolo di Sabrina Tolve.

Solo chi ha vissuto e/o vive a Roma sa e comprende quanto sia importante il lavoro portato avanti da Giampaolo Felici nel corso degli anni.
A quattro anni da San Cadoco, Vecchia Roma pare riallacciarsi al primo album del 2005, Ardecore.
Questa volta, quasi a chiudere il cerchio con l’album sopracitato, Felici ha ripescato e rielaborato sette stornelli romaneschi poco conosciuti, sei dei quali risalenti all’epoca tra le due guerre mondiali. Solo Vecchia Roma è di data successiva, nato pochi anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, nel 1947.
La passione, la disperazione, il dolore, sono condensati in questi sette piccoli gioielli della tradizione romana, come degli emozionanti tableaux vivants delicati e riemersi da una Roma che non è più, eppure che è sempre presente, quantomeno nel cuore vivo e pulsante della città.

ardecore-trio3
Il lavoro con cui si cerca di non far morire il fenomeno della tradizione romanesca è stato, nel corso degli anni, portato avanti da altri artisti: Il Muro del Canto in primis, in misura minore Alessandro Mannarino. Non è questa la sede di dibattito, ma posso affermare con forza che probabilmente, con un lavoro filologico e di comprensione reale dell’animo della città eterna, solo i primi citati e gli Ardecore riescono realmente a far breccia nello spirito e nella meraviglia di questa trama complessa e splendidamente fragile e violenta che è Roma, e a interpretarla nella maniera più adatta e veritiera, donando a quest’operazione per nulla semplice l’attenzione necessaria e dovuta.
La storia umana che si avvicenda nella sua quotidiana e che diventa Storia reale, è questo probabilmente quello che fa degli Ardecore e di questo album in particolare, un ritrovamento prezioso che non deve andare assolutamente perduto.
Sempre presente Geoff Farina, ex chitarrista dei Karate, e gli Zu, a rendere maggiormente magico questo album sono i cameo delicati e appassionati di Sarah Dietrich.
Un album fantastico. Non c’è che dire.

Tracklist:
01. Girasole
02. Signora Fortuna
03. Vecchia Roma
04. Serenata a Maria
05. Serenatella amara
06. Pupo biondo
07. Serenata sincera

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...