Gli Scordati di Joe – Vol. 6

Postato il Aggiornato il

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Articolo di Giovanni Carfì

Roger Goula. Compositore e polistrumentista inglese a cavallo tra classica ed elettronica. Un connubio non così banale, dove la commistura di generi avviene in uno stato di totale assenza di gravità; sonorità sospese, con trame classiche a cui poter fare riferimento. Un lavoro nato dall’osservazione del nostro pianeta, ma da un punto di vista neanche troppo lontano: la luna.

Fabio Sirna. Una lunga gestazione per questo disco che racconta il percorso artistico/intellettuale dell’autore. Ispirato al mito di Orfeo, il “concept album” ne racconta il ritorno dagli inferi, personalizzandone la storia e adattando la ricerca di Euricide, a quella di se stesso. Un viaggio dove la sonorizzazione è affidata ad una notevole capacità tecnico espressiva, maturata e arricchita negli anni.

Paolo Spaccamonti e Ramon Moro. Musica al servizio della “settima arte”: il cinema. L’autore del lungometraggio “I Cormorani”, ha trovato naturale rivolgersi ad entrambi, per poter ampliare la percezione e il significato del film stesso. Una trama che parla del passaggio tra l’età della “routine” a quella delle incertezze, sostenuta da un ottimo lavoro musicale, dove chitarra e tromba, creano e trasmettono il sentore del regista.

Zebra Fink. Secondo lavoro per una formazione più che tradizionale: voce, due chitarre e batteria. Un rock molto diretto, dove non viene inventato nulla di nuovo, ma l’energia che ne scaturisce è notevole, grazie anche all’uso di strumenti tipici di ogni annuncio “cerco-band” che si rispetti. Il suono è quello che alternava “Clean” e “Distorsion”, tipico della fortuna di tante band anni ’90.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...