C O N F E R E N Z E


Articolo di E. Joshin Galani

E’ con il titolo poetico Sulle ali di un sogno che tornano Le Orme, una delle band progressive italiane più importanti. Alla conferenza stampa presso la Sony Music, sono presentati, a ragion veduta, come la storia della musica italiana. A far parte di questo disco, alcune delle più significative canzoni della loro carriera musicale (ventiquattro album all’attivo in più di cinquant’anni di carriera) e due inediti: La danza di primavera e Un altro cielo. Per quest’ultimo lavoro hanno aperto un pertugio luminoso verso nuove voci: a Francesca Michelin hanno affidato il compito di ri interpretare Gioco di Bimba.

La versione di Francesca mi ha emozionato tantoci racconta Michi Dei Rossi, batterista storico del gruppo e portavoce di questa conferenza stampa – il personaggio del testo è una donna pura, ho visto in Francesca questa anima pura. Lei ha accettato con tanta voglia di fare, la sua famiglia è fan de Le Orme, si sente da come canta che ci mette l’anima, lei canta spesso i nostri brani.”

Altra collaborazione importante, l’ex King Crimson David Cross (già presente nelle date del tour italiano della scorsa primavera) e il tenore finlandese Eero Lasorla.

E’ un po’ una festa questo albumprosegue Michi – questo disco è una sorta di regalo di compleanno per i miei 70 anni, nasce con l’idea di raggruppare in 40 minuti la mia musica preferita, la musica classica, lirica il rock e il progressive. Per i miei settant’anni ho scelto i brani che mi diverto ancora a suonare sul palco e che sono ancora attuali e mi danno emozioni. Il disco inizia con Scarlatti, la sonata K 380, nell’inedito invece ho utilizzato una ballata adattata alle note dell’aria alla IV corda di J.S. Bach.

C’è spazio anche per un mini live, alla voce, Alessio Trapella, presente da qualche anno nella formazione. Michi ci parla degli ex membri, anche dell’ex cantante Aldo Tagliapietra, nelle interviste dice che tra me e lui il rapporto è insanabile.

Avrebbe voluto che in questo album partecipasse anche Gian Piero Reverberi, che lui definisce “il quarto de Le Orme” ma per impegni non gli è stato possibile. Michi ci racconta di aver chiamato anche Tony Pagliuca (ex tastierista del gruppo) anche per celebrare i 50 anni de Le Orme per una reunion di tre date, ma ha rifiutato. Ci sono naturalmente anche bei ricordi, ci racconta com’è nata la canzone “Amico di ieri”:

Eravamo a Los Angeles, nella ex villa di Rodolfo Valentino, ci bussa una signora, dicendo che il marito non riesce a scrivere, facciamo troppo rumore. Creiamo una sorta di sala prove, imbottita in materassi. Aldo rinuncia al sonno sul materasso ad acqua, rimane in sala prove. Al mattino dopo Aldo ci dice di non aver dormito per il vento che lo ha disturbato per tutta la notte. Grazie a questo vento è nata Amico di ieri. Viene chiamato il vento di Santana, una volta portava i pionieri verso ovest, e la sabbia rossa sporcava la città.

Non ci resta che ascoltare questi brani rivisitati, ecco la tracklist:
– Estratto da Collage (Collage, 1971)
– Preludio (Classicorme, 2017)
– Gioco di bimba Feat . Francesca Michielin /David Cross (Uomo di Pezza, 1972)
– Notturno Feat. David Cross (Contrappunti, 1974)
– La via della seta Feat. David Cross/Eero Lasorla (Classicorme, 2017) 
– Verità Nascoste Feat. David Cross  (Verità nascoste, 1976)
– La danza di primavera
– Amico di ieri Feat. David Cross  (Smogmagica, 1975)
– Canzone d’amore (singolo 1976)
– Un altro cielo
– Sulle ali di un sogno (Classicorme, 2017)

Per vederli dal vivo, ecco le date del tour:

21 marzo Velletri (Rm), teatro Tognazzi

23 marzo RCastrovillari (Cs), Teatro Sybaris

30 marzo, Taglio di Po (Ro), Teatro Europa

5 aprile, Casalmaggiore (Cr), Teatro Comunale

6 aprile Crema (Cr), Teatro San Domenico

13 aprile Vercelli, Teatro Comunale

Info concerti su www.leorme-officialfanclub.com