D O W N L O A D   E S C L U S I V O


Articolo curato da Luci

Gli Arancioni Meccanici si formano nel 2005 a Milano. Il primo disco viene registrato nel 2008 e pubblicato nel 2010, il secondo risale al 2013. Partiti in totale amicizia da una semplice sala prova, negli anni lavorano con impegno crescente ad un progetto musicale grazie al quale intraprendono un percorso sia umano che artistico che li vede crescere e maturare. Sono un quartetto formato da: Gianfranco Fresi (voce), Andrea Mottadelli (chitarre, percussioni, tastiere, sintetizzatori, basso, programmazione), Massimo Di Marco (chitarre) e Stefano Penolazzi (basso). Vi presentiamo il nuovo singolo in download esclusivo.

«Abbiamo dato maggiore enfasi al groove e alla ritmica rispetto al passato: un groove improntato sulla disco ed il funk. È stata la naturale conseguenza degli ascolti che abbiamo condiviso negli ultimi tempi e che hanno fatto da colonna sonora ad un po’ di nottate prolungate fino a tardi. Sono sempre comunque presenti elementi tipici degli Arancioni Meccanici: spesso ci è piaciuto mescolare generi e atmosfere diverse. C’è sempre spazio per chitarre new wave, in un’evoluzione verso mondi più vicini al pop, suoni caraibici e italo disco. Il risultato è come un cocktail, secco e tirato.» [Arancioni Meccanici]

Zombie Jungle così si intitola il brano (primo di una serie che anticipa l’uscita del terzo album), colpisce fin dalle prime note per quell’incedere  energico e “sintetico” che invita irresistibilmente al ballo, entrando in testa che è un piacere. Ma insieme all’anima “festaiola”, il gruppo ripropone anche quella introspettiva dark di fondo, che si esprime in un testo carico di amare consapevolezze nei confronti della persona amata… “quante inutili catene, sangue secco nelle tue vene /un ragno tesse le sue tele, infiniti mondi che non sai vedere / il nostro amore è tutto qui dove tu, tu non guardi mai”