Cerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Categoria

Video

Moses Sumney – Græ – part 2 (Jagjaguwar, 2020)

R E C E N S I O N E


Recensione di Antonio Sebastianelli

But morality is grey” (Moses Sumney)

Tre mesi separano la prima parte di Grae dalla seconda. Tre mesi in cui è accaduto di tutto. Il mondo si è risvegliato preda di una pandemia, ha rallentato, si è quasi arrestato, per poi timidamente ripartire proprio in questi giorni. Le otto tracce della parte due rappresentano molto bene questo momento. I ritmi rallentano notevolmente e spesso l’impressione è quella di essere immersi in una sorta di sacco amniotico in cui Moses ha disciolto la propria anima, la linfa vitale della sua musica in costante mutamento.


Continua a leggere “Moses Sumney – Græ – part 2 (Jagjaguwar, 2020)”

Fink – Bloom Innocent Acoustic (R’Coup’D, 2020)

R E C E N S I O N E


Articolo di Elena Di Tommaso

Ho ascoltato l’album di Fink durante una passeggiata in solitaria, con un vento leggero a scompigliare i capelli e la curiosità di scoprire una dimensione acustica del suo lavoro già edito intitolato Bloom Innocent. Sarà stato il vento ma di certo non è bastato a regalarmi una sensazione di profonda intensità, a far sì che il mio passo fosse più leggero e che le mie spalle si aprissero per permettermi di respirare tutto il verde e il silenzio intorno.
Tutto comincia grazie all’esigenza musicale di Fin Greenall e dei compagni di band Tim Thornton (chitarra acustica, percussioni, pianoforte, voce di sottofondo) e Guy Whittaker (basso acustico fretless, percussioni, effetti, voce di sottofondo) che, avendo appena masterizzato un disco con le tracce ancora fresche che riverberano nelle loro anime, decidono di registrare nel giro di due giorni presso il JRS Studios di Berlino una alternativa ai paesaggi sonori lussureggianti della prima versione di Bloom Innocent.

Continua a leggere “Fink – Bloom Innocent Acoustic (R’Coup’D, 2020)”

Simone Lenzi e Gigi Giancursi: il duo delle meraviglie

I N T E R V I S T A


Articolo di Joshin E. Galani

Il primo video di Gigi Giancursi e Simone Lenzi ha fatto capolino il 21 marzo, in sordina, senza nessuna comunicazione se non il commento su youtube: “Intorno al 2011 Gigi Giancursi e Simone Lenzi registrarono alcune canzoni scritte insieme, che sono rimaste in un cassetto per più di otto anni”. Helsinki è stato il primo brano a vedere la luce, una perla lanciata nel mondo affidata al suo percorso. È poi arrivato Todestrieb ed infine (per ora) Sulle rotatorie. Dalla gioia e curiosità di questa inedita collaborazione di due musicisti che stimo profondamente è nata questa intervista, tra il serio e il faceto. Buona lettura e buon divertimento!

Continua a leggere “Simone Lenzi e Gigi Giancursi: il duo delle meraviglie”

Faz Waltz – Rebel Kick (Spaghetty Town/ Contra Rec/ Surfin’ Ki, 2020)

R E C E N S I O N E


Articolo di Stefania D’Egidio

Siete depressi perché dovrete convivere con la ricrescita dei capelli bianchi fino al primo giugno o perché i vostri affetti stabili sono dall’altra parte d’Italia? Il rimedio giusto allora è l’ultimo album dei Faz Waltz, uscito lo scorso 20 aprile per Spaghetti Town Records; al diavolo il virus, le dirette di Conte, la collezione di autocertificazioni e lo smart working: con Rebel Kicks potrete gettare gli ultimi due mesi di non vita nel cesso e passare poco meno di trenta minuti a ballare sul divano.
Il power trio made in Cantù, formato da Faz La Rocca alla voce, chitarra e piano, Diego Angelini al basso e Marco Galimberti alla batteria, ha una lunga storia di concerti in giro per il mondo e inaugura questo tredicesimo anno di vita con un lavoro, il settimo in studio, che equivale ad un candelotto dinamitardo, all’insegna di quel glamrock e hardrock che, da sempre, influenzano le sonorità della band.

 

Continua a leggere “Faz Waltz – Rebel Kick (Spaghetty Town/ Contra Rec/ Surfin’ Ki, 2020)”

The Backlash – Passing By (Artist First, 2020)

R E C E N S I O N E


Articolo di Stefania D’Egidio

Lo avevo capito subito, due anni fa, quando li avevo visti all’Ohibò in apertura ai We Are Scientist, che i The Backlash avevano molto da dire; il successivo Mindtrap me lo aveva confermato, con tanto di live al Rock’n’Roll di Milano.
Ora mi ritrovo tra le mani il nuovo e bellissimo EP, Passing By, uscito il 25 febbraio e prodotto nello studio autogestito Right Bright Side (RBS) con cui il quartetto prosegue un discorso iniziato nel 2013, facendo però un ulteriore passo avanti e alzando la posta in gioco, non più piccoli cloni delle blasonate band d’oltremanica a cui si ispirano, in primis Oasis e Verve, ma un gruppo con una identità ben precisa.

L'immagine può contenere: 4 persone, barba e spazio all'aperto

Continua a leggere “The Backlash – Passing By (Artist First, 2020)”

Franz: accettare la nostra vulnerabilità, godere davvero di questa vita che, per quanto dura, rimane piena di bellezza.

I N T E R V I S T A


Articolo di Joshin E. Galani

Franz è per me l’uscita più interessante di questo periodo. Ha pubblicato un disco punk nel senso ampio del termine, non nell’impatto sonoro ma nell’attitudine. In un momento in cui aspetto e qualità musicale sono ridotti ai minimi termini, esce questo album che, come il punk, contiene una forte provocazione: il ritorno all’intensità della musica classica, un’orchestra di nove elementi distillata nell’indie, nel pop, nel rock, coniugando linguaggi musicali possenti e raffinati. Ecco di seguito la chiaccherata che abbiamo fatto, stando a casa!

Continua a leggere “Franz: accettare la nostra vulnerabilità, godere davvero di questa vita che, per quanto dura, rimane piena di bellezza.”

An Early Bird – One Kiss Broke The Promise (2020)

I N T E R V I S T A


Articolo curato da LuciJames Cook

One Kiss Broke The Promise è il primo singolo del secondo album di An Early Bird, all’anagrafe il cantautore e polistrumentista Stefano de Stefano, in uscita dopo l’estate.
Dell’intensa ballata folktronica, in questo periodo di chiusura forzata, è stata realizzata una suggestiva live video session nella sala musicale di casa dove è solito comporre.

Abbiamo contattato Stefano per farci raccontare qualcosa in più a proposito della canzone e di questa coinvolgente versione.

Continua a leggere “An Early Bird – One Kiss Broke The Promise (2020)”

Matinée – Event horizon (Neon Tetra Records, 2020)

R E C E N S I O N E


Articolo di Stefania D’Egidio

È con un pizzico di orgoglio che recensisco l’ultimo lavoro dei Matinée, band con cui condivido le origini, essendo abruzzesi come me, e l’amore per il sound made in England.
Il quartetto è composto da Luigi Tiberio, alla voce, chitarra e synth, Alfredo Ioannone alla voce e al basso, Giuseppe Cantoli alla chitarra e Alessio Palizzi alla batteria; una lunga gavetta nell’East-London a suonare nei principali club per giovani band, devono il loro nome al brano The Dark Side of the Matinée, dal primo album dei Franz Ferdinand, di cui hanno suonato cover per anni, fino ad essere notati dal manager di Kapranos e soci, scelti come tribute band ufficiale e chiamati ad aprire i loro live in Italia.

Continua a leggere “Matinée – Event horizon (Neon Tetra Records, 2020)”

Il Disordine delle Cose – Hai scelto me (2020)

I N T E R V I S T A


Articolo curato da Luci e James Cook

In questo strano periodo, in cui l’emergenza Covid-19 ci costringe all’isolamento, torna a sorpresa una band di cui non avevamo notizie da qualche tempo, Il Disordine delle Cose. Il loro ultimo album, Nel posto giusto, risale ad ottobre 2014, poi un tour italiano, quindi europeo e quasi più nulla, se si esclude un singolo, Molto più lucido, pubblicato in digitale nel 2018.
Come dicevamo, qualche giorno fa, attraverso le loro pagine social, hanno diffuso un nuovo brano, Hai scelto me, con relativo video curato da Enrico Omodeo Salè, che ci mostra i componenti del gruppo piuttosto rilassati in un vivace salotto colorato, mentre eseguono il brano in un’atmosfera delicata.

Abbiamo contattato Luca Schiuma e Marco Manzella (rispettivamente piano e voce) della formazione novarese, per avere qualche notizia più precisa sul loro presente e soprattutto sui progetti futuri.

Continua a leggere “Il Disordine delle Cose – Hai scelto me (2020)”

WordPress.com.

Su ↑