Cerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Alcatraz

The Rumjacks – Hestia (Four/Four ABC Music, 2021)

R E C E N S I O N E


Recensione di Stefania D’Egidio

Il giorno di San Patrizio è passato da un po’, eppure sento ancora quella nostalgia canaglia che mi fa desiderare di ballare e alzare una pinta con gli amici, sarà perché ho passato la Pasqua a ficcare tamponi nel naso delle persone, perché nell’ultimo anno abbiamo visto andar via troppi, senza neanche il tempo di salutarli, o perché ogni santo giorno si è tempestati di brutte notizie e non se ne può più: a volte ci vuole una sana dissociazione dalla realtà per poter sopravvivere.
Mi scollego per un’ora dal mondo e mi ascolto Hestia l’ultimo album dei The Rumjacks, un quintetto folk punk multietnico, seppur originario di Sydney: basta scorrere i nomi dei componenti per capire che i loro nonni non sono nati tra canguri e koala, sarà per questo che la loro musica, come quella dei più famosi Pogues, dei Dropkick Murphys e dei Flogging Molly, ricorda più i suoni tradizionali irlandesi o scozzesi che il rock australiano. Un tripudio di note che affondano le loro radici nelle melodie celtiche, fatte di strumenti non convenzionali come mandolino, banjo, fisarmonica e cornamusa, dalla grande vitalità e che denota un autentico e orgoglioso attaccamento alle proprie origini.

Continua a leggere “The Rumjacks – Hestia (Four/Four ABC Music, 2021)”

L’Ultimo concerto? evento live, sabato 27 febbraio 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Stefania D’Egidio

Ci sarà un ultimo concerto o c’è già stato? è il dubbio che attanaglia gli operatori del settore da un anno a questa parte, lasciati dalla nostra classe politica in balia della cattiva sorte, tra promesse disattese di aiuti economici e false speranze di riapertura: l’ennesima dimostrazione che, in Italia, il settore cultura e spettacolo, pur dando da mangiare a migliaia di persone, tra musicisti, tecnici e maestranze varie, sia l’ultima ruota del carro, non una risorsa da cullare e proteggere, bensì un problema da ignorare.
Dopo mesi passati a cercare termometri a infrarossi e dispenser per igienizzanti, sanificazioni selvagge che manco dopo Chernobyl, dopo settimane a scervellarsi su come distanziare le persone, ecco arrivare in autunno il coprifuoco, che costringe gli artisti a esibirsi in orario di aperitivo; giusto il tempo di vedere iniziare il JazzMi e subito un nuovo stop forzato. Cartellino rosso per tutti, buoni e cattivi, live club, cinema, teatri e musei.

Continua a leggere “L’Ultimo concerto? evento live, sabato 27 febbraio 2021”

Coma_Cose @ Alcatraz, Milano – 2 aprile 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini

Alla fine, avendo esaurito tutti i pezzi in repertorio, Fausto e Francesca ripropongono Granata e Mancarsi, due dei pezzi forti del disco. “Che schifo avere vent’anni però quanto è bello avere paura” cantano nel ritornello. È scoppiata una bella discussione, dopo il concerto, su che senso avesse che noi che eravamo lì (parlo di me e dei miei amici ma penso che il discorso possa valere anche per altri), tutti abbondantemente sopra i trenta, qualcuno già oltre gli -anta, cantassimo un verso così. Mancarsi, infatti, è la canzone che racchiude un po’ la peculiarità dei Coma_Cose: un brano dai forti connotati Pop, con un ritornello memorabile, tra i più riusciti del duo, che se verrà scelto come singolo, mi facevano notare ieri sera, consacrerà la loro ascesa a livelli che ancora ci sogniamo. E poi c’è il testo, sempre zeppo di giochi di parole in perenne sospensione tra il genio e la denuncia penale, in questo caso molto più adolescenziale di altri, carrellata di immagini che evocano disorientamento, nostalgia, rimpianti, uniti ad un po’ di ironia sulla proverbiale brama di ricchezza dei rapper.

Continua a leggere “Coma_Cose @ Alcatraz, Milano – 2 aprile 2019”

Franco126 @ Alcatraz, Milano – 27 marzo 2019 [opening Francesco De Leo]

L I V E – R E P O R T


Articolo di Cristiano Carenzi, immagini sonore di Alessandro Pedale

Il primo disco da solista di Franco126 ci ha dimostrato le sue grandi capacità di scrittura e, come c’è stato un notevole salto qualitativo in studio ciò si è rispecchiato anche sui live. È Mercoledì 27 Marzo e l’Alcatraz, come ci si poteva aspettare, è andato sold out e infatti la folla aspetta impaziente l’arrivo dell’esponente della Love Gang. Prima di lui però sul palco si presenta Francesco De Leo, altro membro del roster Bomba Dischi per il quale ho sempre avuto un debole. L’estate scorsa sono riuscito con piacere a vederlo live più volte ma mai nelle modalità che ci ha presentato questa sera.

Continua a leggere “Franco126 @ Alcatraz, Milano – 27 marzo 2019 [opening Francesco De Leo]”

Motta @ Alcatraz, Milano – 31 maggio 2018

Motta

Live report di Giacomo Cassani e immagini sonore di Alessandro Pedale

Giovedì 31 Maggio arriva a Milano il Motta Live 2018, tour che porta l’artista toscano a toccare le principali città italiane tra le note del primo album La fine dei vent’anni e del più recente Vivere o MorireIl pubblico in attesa all’ingresso dell’Alcatraz è abbastanza eterogeneo: dai più giovani, in prima fila a pubblicare stories dedicate a @mottasonoio, a chi ha qualche anno in più e arriva tardi, direttamente dall’ufficio. Biglietto alla mano, mi aspetto un concerto intimo, sincero e allo stesso tempo potente, ed effettivamente così è stato.

Continua a leggere “Motta @ Alcatraz, Milano – 31 maggio 2018”

L’orgoglio di una mela marcia: The Zen Circus live @ Alcatraz, Milano – 19 aprile 2018

Report di Giovanni Tamburino, immagini sonore di Stefania D’Egidio

Ci si sente quasi dei veterani a saper ormai indovinare quando una serata all’Alcatraz sembra promettere bene. Si vede negli occhi della gente già seduta davanti al palco in quel punto che a breve diventerà l’ombelico del mondo, aprendosi e chiudendosi a ritmo di corpi scatenati, finalmente sguinzagliati dalla foga del pogo. Del resto, va anche ammesso che non ci vuole un profeta per capire che un concerto degli Zen Circus non è posto per stare stesi a farsi le coccole, soprattutto considerando le referenze dell’ultimo loro lavoro: Il fuoco in una stanza, ennesimo successo della trionfale carriera della band pisana.

Continua a leggere “L’orgoglio di una mela marcia: The Zen Circus live @ Alcatraz, Milano – 19 aprile 2018”

Ministri @ Alcatraz, Milano – 9 aprile 2018

Live report ed immagini sonore di Stefania D’Egidio

In una notte piovosa si è svolta all’Alcatraz di Milano il 9 aprile la terza tappa del Tour Fidatevi dei Ministri, che presenta l’omonimo album uscito il 9 marzo per Woodworm Label.
Già all’arrivo in via Valtellina mi rendo conto che è una serata diversa dal solito, lunghissima la fila al botteghino, come non se ne vedeva da tempo, quasi un miracolo trovare parcheggio; alla cassa accrediti mi dicono che siamo oltre venti fotografi e che saranno costretti a dividerci per non creare ressa sotto il palco.
Continua a leggere “Ministri @ Alcatraz, Milano – 9 aprile 2018”

Punkreas live @ Alcatraz – Milano, 24 marzo 2018

Report di Giovanni Tamburino, immagini sonore di Stefania D’Egidio

Sono le 20 quando i primi arrivati iniziano a posizionarsi davanti la transenna dell’Alcatraz. Inizialmente sono ragazzi di nemmeno vent’anni, ma più gente arriva, più ci si rende conto che la varietà di età e soprattutto umana sarà la protagonista della serata. Tra dreads, giubbotti di pelle e camicie monocromate di chi è appena uscito dall’ufficio, stasera il variegato popolo del punk italiano si è radunato qui per celebrare chi è stato un tempo fu suo figlio prediletto e che ora è diventato a sua volta padre.

Continua a leggere “Punkreas live @ Alcatraz – Milano, 24 marzo 2018”

Slowdive @ Alcatraz, Milano – 4 marzo 2018

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Stefania D’Egidio

Il avevamo visti a settembre, nel contesto di Unaltrofestival organizzato dal Circolo Magnolia, unico passaggio in Italia per promuovere il disco che ne aveva sancito il ritorno dopo 18 anni di assenza (e uno scioglimento conclamato).

Continua a leggere “Slowdive @ Alcatraz, Milano – 4 marzo 2018”

WordPress.com.

Su ↑