Giovanni Tamburino

Le Luci della Centrale Elettrica – Terra (La Tempesta, 2017)

Postato il Aggiornato il

Articolo di Giovanni Tamburino

«Possiamo crescere ma ricordare per sempre
La tua piccola cicatrice a forma di fulmine
Poi continuare a vivere e non avere niente da perdere»

Leggi il seguito di questo post »

Baustelle @ Teatro Candoni – Tolmezzo (UD), 29 marzo 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Giovanni Tamburino, immagini sonore di Valentina Brosolo

Le luci si sono appena riaccese dopo la breve impacciata esibizione di un Lucio Corsi (in chitarra acustica e vestito vagamente femminile) che, nonostante qualche brutto tiro dell’emozione, è riuscito a far scorgere un grande talento ed una fantasia estremamente spiccata nei testi: favole musicate di animali quasi antropomorfi della sua Maremma in massima parte tratte dal suo Bestiario Musicale.
Leggi il seguito di questo post »

Quest’appartenenza che abbiamo trovato: due parole e forse più con i Fast Animals and Slow Kids

Postato il

Intervista di Giovanni Tamburino
Immagini sonore di Valentina Brosolo (intervista e backstage) e Stefano Brambilla (concerto)[scattate all’Alcatraz, Milano, il 18 marzo 2017]

Sono passate le 20.45, la fila davanti le porte dell’Alcatraz si estende in tutta la sua mole di adolescenti e studenti universitari in attesa di una serata che, a giudicare dai precedenti, potrebbe diventare indimenticabile.
A tredici mesi dalla conclusione del tour promozionale di Alaska, i Fast Animals and Slow Kids sono tornati a Milano per il nuovo album: Forse non è la felicità.

Leggi il seguito di questo post »

Ben Watt @ Santeria Social Club – Milano, 22 febbraio 2017

Postato il

SONY DSC

Articolo di Giovanni Tamburino, immagini sonore di Ilaria Greppi

Sono le 20.30 e un paio di gocce sulla testa ci fanno capire che è il caso di affrettarsi. Siamo appena scesi dalla 90 e percorriamo a passo svelto le poche decine di metri che ci separano dalle calde luci della Santeria Social Club.
Superiamo la soglia del locale poco prima che aprano l’ingresso per la sala del concerto che, a giudicare dal ristretto numero di sedie, sarà un’occasione quasi intima, per pochi aficionados.
Leggi il seguito di questo post »

Gazebo Penguins – Nebbia (To lose la track, 2017)

Postato il Aggiornato il

copertina_gazebo_nebbia

Articolo di Giovanni Tamburino

Perché si scrive, si dipinge? Perché si fa musica? Cosa spinge a raccontare in tutte le forme possibili e immaginabili qualcosa?
Si risponderà: la passione, senza la quale sicuramente uno non avrebbe nemmeno la voglia di prendere carta e penna, ma una pura istintività senza una forma ben solida e senza un contenuto non è che caotico protagonismo.

Leggi il seguito di questo post »

Fast Animals and Slow Kids – Forse non è la felicità (Woodworm, 2017)

Postato il Aggiornato il

front

Articolo di Giovanni Tamburino

Piano e chitarra. Quasi una dolce lullaby per dare il benvenuto a chi ascolta. Si protrae per il primo minuto, avvolgendo e cullando le orecchie col suo arpeggio.
Stop in riverbero.
Entrano le percussioni, mentre il piano cambia rotta. Entra una voce nota:

Leggi il seguito di questo post »

A casa Brunori tutto bene!

Postato il Aggiornato il

brunori_joshin01

Articolo di Giovanni Tamburino, immagini di E. Joshin Galani

Zio Dario è tornato dalla Calabria portando con sé il “pacco da giù”. E tra salumi, formaggi, torte salate e un rosso davvero niente male, tira fuori pure la sua ultima fatica.
A casa tutto bene: con questo lavoro la Brunori Sas si rimette in gioco in maniera totalmente nuova. Sforna il risultato di una session di due settimane in una sperduta masseria che ha coinvolto tutta la “famiglia” in una maniera completamente diversa dalla classica ricetta attorno ad un giro di accordi, con arrangiamenti tutti nuovi e la voglia bruciante di far vedere quanto sono cresciuti.

Leggi il seguito di questo post »