Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Tag

Giovanni Tamburino

Gazebo Penguins – Nebbia (To lose la track, 2017)

copertina_gazebo_nebbia

Articolo di Giovanni Tamburino

Perché si scrive, si dipinge? Perché si fa musica? Cosa spinge a raccontare in tutte le forme possibili e immaginabili qualcosa?
Si risponderà: la passione, senza la quale sicuramente uno non avrebbe nemmeno la voglia di prendere carta e penna, ma una pura istintività senza una forma ben solida e senza un contenuto non è che caotico protagonismo.

Continue reading “Gazebo Penguins – Nebbia (To lose la track, 2017)”

Fast Animals and Slow Kids – Forse non è la felicità (Woodworm, 2017)

front

Articolo di Giovanni Tamburino

Piano e chitarra. Quasi una dolce lullaby per dare il benvenuto a chi ascolta. Si protrae per il primo minuto, avvolgendo e cullando le orecchie col suo arpeggio.
Stop in riverbero.
Entrano le percussioni, mentre il piano cambia rotta. Entra una voce nota:

Continue reading “Fast Animals and Slow Kids – Forse non è la felicità (Woodworm, 2017)”

A casa Brunori tutto bene!

brunori_joshin01

Articolo di Giovanni Tamburino, immagini di E. Joshin Galani

Zio Dario è tornato dalla Calabria portando con sé il “pacco da giù”. E tra salumi, formaggi, torte salate e un rosso davvero niente male, tira fuori pure la sua ultima fatica.
A casa tutto bene: con questo lavoro la Brunori Sas si rimette in gioco in maniera totalmente nuova. Sforna il risultato di una session di due settimane in una sperduta masseria che ha coinvolto tutta la “famiglia” in una maniera completamente diversa dalla classica ricetta attorno ad un giro di accordi, con arrangiamenti tutti nuovi e la voglia bruciante di far vedere quanto sono cresciuti.

Continue reading “A casa Brunori tutto bene!”

Marydolls – Tutto bene (Autoprodotto, 2017)

cover-1

Articolo di Giovanni Tamburino

Tre ragazzini. In costume. Sul punto di tuffarsi.
Una di quelle foto da rispolverare dopo anni tra le pagine di un libro che nemmeno ricordavi di avere; solo che sotto non c’è la piscinetta gonfiabile che papà tirava fuori da uno sgabuzzino polveroso a metà giugno e una mattina di inizio settembre – puff – spariva per i mesi successivi.

Continue reading “Marydolls – Tutto bene (Autoprodotto, 2017)”

Tony Momrelle e l’arte di andare avanti

dsc_2802

Intervista di Giovanni Tamburino
Immagini sonore di Valentina Brosolo [scattate all’Hotel Leonardo e al Blue Note Milano il 22 novembre 2016]

Sotto la pioggia del cielo di Milano nel primo pomeriggio, finalmente svoltiamo l’angolo della via e praticamente sbattiamo sull’ingresso dell’Hotel Leonardo. Entriamo, un po’ impacciati, e vediamo due persone su un divanetto della hall a discutere in inglese: una donna e un robusto uomo di colore che non sembra raggiungere i trent’anni. Continue reading “Tony Momrelle e l’arte di andare avanti”

Soviet Soviet – Quattro chiacchiere e una bellezza senza fine

dsc_2546

Intervista di Giovanni Tamburino
Immagini sonore di Valentina Brosolo [scattate al Serraglio, Milano, il 18 novembre 2016]

Il Serraglio sta iniziando a riempirsi, mentre il cantante degli Edless accarezza il muro del suono prima delicatamente, poi sempre in maniera più decisa, accompagnato da distorsioni di tutti i tipi.
Valentina sta facendo un paio di scatti di prova, quando ci viene a chiamare Marta per avvisarci che i Soviet Soviet sono liberi per fare quattro chiacchiere.

Continue reading “Soviet Soviet – Quattro chiacchiere e una bellezza senza fine”

Murubutu – L’uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti (Mandibola Records, 2016)

cover-fronte-venti-1024x1011

Articolo di Giovanni Tamburino

«È il miglior cantautore senza note o parole
Nella notte fra i dolmen cantastorie ad honorem»

È il vento il protagonista della quarta collana di rap-conti – così ormai vengono definiti – di uno dei maestri dello storytelling italiano, in collaborazione con altri grandi nomi della scena nostrana quali Ghemon, Dargen D’Amico, il collettivo reggiano La Kattiveria.
Il prof. Mariani tira fuori il suo celebre alter ego per insegnare raccontando storie. Storie di vita, storie di miti, storie di storie. Il tutto intessuto su una struttura melodica estremamente variegata, dalla dolce lullaby al piano fino ai ritmi più tribali, che svela scenari dalle atmosfere sognanti come dai toni estremamente cupi e opprimenti.

Continue reading “Murubutu – L’uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti (Mandibola Records, 2016)”

Passenger – Young as the Morning Old as the Sea (Black Crow Records, 2016)

passenger-young-as-the-morning-old-as-the-sea-album-cover

Articolo di Giovanni Tamburino

Prima stella a sinistra e poi indietro fino al tramonto.
Peter Pan è tornato in Inghilterra, ha superato la trentina e una barba abbondante lo dimostra.
Non stiamo parlando di Robin Williams in Hook – Capitan Uncino. Questo Peter Pan canta e ha un nome d’arte: Passenger. “Young as the Morning Old as the Sea” è il titolo del suo sesto album da solista.

Continue reading “Passenger – Young as the Morning Old as the Sea (Black Crow Records, 2016)”

WordPress.com.

Su ↑