Ricerca

Off Topic

Solo contenuti originali

Tag

Iosonouncane

TOdays festival 2021 – torna con un’interessante line up e qualche novità dal 26 al 29 agosto

C O N F E R E N Z E


Articolo di Claudia Losini

Dopo un anno di silenzio, l’estate dello Spazio 211 torna a suonare con la musica di TOdays festival, dal 26 al 29 agosto. Chi conosce la storia del festival e del suo direttore artistico sa bene che la sua forza sta nel non fermarsi mai, nonostante tutto. E nonostante l’edizione 2020 sia saltata, lo spirito di TOdays ha continuato a resistere con Tourdays, un percorso fatto di idee e persone legate al mondo della cultura e della musica per ripensare alle modalità di ripartenza e immaginare un futuro del mondo dello spettacolo insieme.
Il 2021 è un anno molto particolare, ormai possiamo dirlo con certezza, un anno dove ogni scelta di fare porta con sé un messaggio di forza e visione. E la sesta edizione di TOdays Festival è una celebrazione del presente, con uno sguardo puntato verso il futuro: la scelta stessa del cartellone rappresenta tutte le ultime tendenze della musica, in un gioco a volte anche di contrapposizione sonora che, come sempre, ti porta a dire stupito “Non me lo aspettavo”.

Continua a leggere “TOdays festival 2021 – torna con un’interessante line up e qualche novità dal 26 al 29 agosto”

Iosonouncane @ Balena Festival – Genova, 15 luglio 2021

L I V E – R E P O R T


Articolo di Luca Franceschini

Al Balena Festival ci ero stato un paio di anni fa ed ero rimasto favorevolmente impressionato: ottimo cartellone, location pregevole, organizzazione efficiente, suoni perfetti. Quest’anno la rassegna genovese rientra in campo e lo fa nel migliore dei modi, con una line up che include le cose più interessanti che si stanno vedendo in questi mesi in Italia. Ci sarebbero dovuti essere anche i Black Country, New Road, ma sappiamo tutti com’è andata, speriamo davvero di rifarci a fine agosto al TOdays. Detto questo, i nomi coinvolti, seppure confinati al nostro paese, rimangono ugualmente di livello.
Quest’anno c’è stato un piccolo cambio logistico: siamo sempre al Porto antico ma all’Arena del mare, cosa che garantisce un suggestivo colpo d’occhio, col tramonto e le grandi navi da crociera che arrivano e partono in continuazione. Per il resto, l’organizzazione è sempre molto efficiente, il palco è grande e la visibilità è garantita a tutti. Insomma, è quello che speravo di ottenere nel momento in cui ho deciso di vedere un’altra volta Iosonouncane, dopo la già comunque ottima data di Ferrara: lì i volumi erano decisamente bassi ed il contesto del parco risultava troppo dispersivo, ero uscito soddisfatto ma sentivo che mancava qualcosa.

Continua a leggere “Iosonouncane @ Balena Festival – Genova, 15 luglio 2021”

Iosonouncane – Ira (Trovarobato/Numero Uno, 2021)

R E C E N S I O N E


Articolo di Sabrina Tolve

Il 16 dicembre 2019, Iosonouncane annuncia il suo nuovo album Ira.
Prima che la pandemia si abbattesse sul mondo, prima che un’altra visione delle cose potesse effettivamente entrare a far parte della nostra quotidianità, l’idea era un’esecuzione integrale nei teatri per la presentazione dell’album.
Come tutti sappiamo, questo non è accaduto – eppure mi sento di sottolineare quanto un’idea simile potesse avere assolutamente senso.
Ascoltando l’album, infatti, ci si rende conto di quanto quest’opera sia monumentale. Non credo ci siano altre parole per descriverlo.
Ira è un viaggio trascendentale. È una creatura intrinsecamente violenta, che urla contro l’ordine costituito e lo status quo. È un percorso d’analisi e di cammino, fatto di fierezza e alterigia e che ha in sé frammenti di bellezza e calma in un marasma d’emozioni senza freni inibitori.
È un’opera rabbiosa, fatta di collera e provocazione sensoriale, attraverso cui ci si ritrova in contatto, in un certo senso, con il proprio io e con la natura umana esposta in tutte le sue sfaccettature: Ira è il racconto del movimento evolutivo, del senso del sacro, della comunicazione. È una narrazione intrisa di simbolismo, fatta di neologismi e idioglossia, in cui il lavoro di ricerca sonora e l’unione di ogni filamento della trama musicale è a dir poco colossale: è un’opera opulenta, fatta di uno studio minuzioso che traspare con naturalezza già dalle prime note.

Continua a leggere “Iosonouncane – Ira (Trovarobato/Numero Uno, 2021)”

Color Fest 6: Il Festival della visione e della crescita @ La Giurranda, Platania (Lamezia Terme), 4 – 5 agosto 2018

Articolo di Iolanda Raffaele, immagini sonore di Salvo Bilotti

Qualcuno cantava “per quest’anno non cambiare stessa spiaggia, stesso mare”: era il 1963 e lei era la grande Mina,dopo Piero Focaccia, Edoardo Vianello e tanti altri.
Il tempo è passato, siamo cresciuti, ma quella strofa non è più andata via dalla mente, anzi è diventata quasi parte delle nostre vacanze o, addirittura, un vero motto di vita (almeno il mio).

Continua a leggere “Color Fest 6: Il Festival della visione e della crescita @ La Giurranda, Platania (Lamezia Terme), 4 – 5 agosto 2018”

Iosonouncane @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 07 settembre 2016

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di  Andrea Caristo

Un salto di queste proporzioni da “La Macarena su Roma” a “Die” non se lo aspettava nessuno. Jacopo Incani sembrava semplicemente una promessa del rock alternativo, un cantautore che giocava con l’elettronica, sperimentava con le melodie e aveva un modo tutto suo, tra il caustico e il disincantato, di raccontare l’Italia degli anni duemila.
Continua a leggere “Iosonouncane @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 07 settembre 2016”

Iosonouncane – Roma pausa soundcheck

4

Intervista di Sabrina Tolve, fotografie di Rachele Baglieri

Io e Rachele arriviamo all’Init con discreto anticipo. In realtà siamo puntuali, ma come spesso e volentieri succede a Roma, ci troviamo all’inizio del soundcheck, invece che alla fine.
Facciamo una chiacchierata con i presenti, ma nemmeno vogliamo distrarli dal loro lavoro.
Attraversiamo la sala vuota e ci spostiamo sui divanetti all’esterno. Io fumo una sigaretta, mentre lei fa qualche foto di prova.
Attendiamo entrambe Iosonouncane, al secolo Jacopo Incani, che ci raggiunge alla fine del soundcheck. Sono passate le 20, e io gli chiedo se non voglia cenare prima.
Lui risponde con un deciso no.
Continua a leggere “Iosonouncane – Roma pausa soundcheck”

Iosonouncane @ Init Club, Roma. 16 aprile 2015 [opening act: i Nauti]

24

Testo di Sabrina Tolve, foto di Rachele Baglieri

La serata è calda.
Il palco dell’Init è ancora vuoto, non fosse per gli strumenti musicali, un paio di computer, e uno schermo gigante con cui si presentano, in lettere maiuscole, i Nauti, che apriranno il concerto di Iosonouncane.
Il suono arriva puntuale rispetto alle comunicazioni dei barman, in ritardo di un’ora e mezzo rispetto, invece, alla comunicazione su Facebook. Ma poco importa.

Continua a leggere “Iosonouncane @ Init Club, Roma. 16 aprile 2015 [opening act: i Nauti]”

WordPress.com.

Su ↑