The Zen Circus – La Terza Guerra Mondiale (La Tempesta, 2016)

Postato il

the-zen-circus-la-terza-guerra-mondiale

Articolo di Roberto Bianchi

Gli Zen Circus sono una grande realtà, che si è costruita un importante spazio nel panorama dell’indie rock italiano. In attività da diciotto anni hanno pubblicato nove album e collaborato con gruppi “alternative” del calibro di Pixies, Talking Heads e Violent Femmes. Le performance live della band sono apprezzate da un pubblico affezionato, che cresce costantemente, e li sostiene con molto trasporto. La loro musica riesce a coniugare folk, rock, cantautorato e avanguardia; i suoni sono sostenuti da testi graffianti e mai banali.

Sono passati più di due anni da Canzoni Contro La Natura, intramezzati da Grande Raccordo Animale, secondo lavoro solista di Andrea Appino, ma non sono stati di certo mesi inoperosi. Il gruppo ha preparato con cura il nuovo prodotto, dedicando particolare attenzione alle melodie, ai testi e agli arrangiamenti. Il risultato finale è molto valido! Rispetto al passato i suoni sono più diretti, meno artefatti; l’assenza di tastiere, synth, archi e fiati non diventa un limite, ma una qualità aggiunta. La formazione power trio, con Appino alle chitarre, Ufo al basso e Karim Qqru alla batteria, riesce a rivestire molto bene il mare di parole, e ne valorizza il contenuto. La Terza Guerra Mondiale non è vista come una grande paura ma, in modo altamente provocatorio, come un’occasione per ricominciare, ricostruire, ascoltare, farsi sentire ed eliminare il superfluo che ci circonda. Intorno a questo tema crescono le canzoni, che comprendono racconti metropolitani e di provincia. I testi sono sviluppati in modo personale, con grande ironia e autocritica. “Adesso sono dentro a un treno, guardo gli altri passeggeri e penso che sarebbe bello chiacchierare, ma tutti han sempre da fare, qualcuno guarda il cellulare, altri fan finta di dormire“. Questo limpido frammento riassume l’inquietante realtà!

Siamo al cospetto di un disco senza brani minori, semplicemente brillante. Il rock della title track, di Zingara (il Cattivista) e di Niente Di Spirituale si affiancano alla cantautorale Non Voglio Ballare, dove spicca il suono western della chitarra. I riff taglienti di Ilenia sostengono un testo derivato da una reale corrispondenza tra gli Zen e una ragazza, che cerca disperatamente la propria dimensione. L’anima punk riaffiora in Pisa Merda, il morboso legame con le radici non impedisce una lucida e feroce critica alla città d’origine. La poesia neorealista di L’Anima Non Conta è affiancata da una melodia penetrante, una ballata perfetta: la punta di diamante dell’album. San Salvario riporta a suoni anni ottanta, la chitarra ricorda i Joy Division, il cantato è un po’ cantilenante, ma molto intenso: un azzeccato affresco del quartiere multietnico di Torino. Con Il Terrorista si ritorna al punk rock e alla provocazione verbale: “Tu da grande cos’è che vuoi fare?/ chiede la maestra in prima elementare/ il banchiere, l’avvocato, il giornalista? / no signora io voglio fare il terrorista / tanto anche un terrorista scrive sul giornale”.

La chiusura spetta ad Andrà Tutto Bene. Il pessimismo e la speranza si rincorrono, intrecciano, alternano: l’oscurità fa male, ma illumina l’anima. L’ultima traccia inizia con un riff ripetitivo ed ipnotico, la voce iniziale è profonda, noir, ma il brano è in continua evoluzione. I suoni e la voce crescono, si arricchiscono. E’ una composizione epica, in costante divenire, che strutturalmente richiama il “progressive”. Una bella sorpresa che valorizza ulteriormente un lavoro coraggioso, composto con maestria e qualità. Da ascoltare, ma anche da leggere. Ed è impossibile non fermarsi a riflettere!

Tracklist:
1 La Terza Guerra Mondiale
2 Ilenia
3 Non Voglio Ballare
4 Pisa Merda
5 L’Anima Non Conta
6 Zingara (Il Cattivista)
7 Niente Di Spirituale
8 San Salvario
9 Terrorista
10 Andrà Tutto Bene

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...