Articolo di Giovanni Carfì

Nasce Adesso Live, esibizioni dirette e senza nessun tipo di filtro, pensato per dare l’opportunità a chiunque di conoscere ed apprezzare una performance priva di qualunque artificio.

Artisti che accettano di suonare per voi in diretta, in modo da riuscire a restituire una piccola parte di ciò che avviene a bordo palco, dove il taglio amatoriale vuole portare l’ascoltatore in una dimensione più intima.

L’ottavo appuntamento è con gli Slowtide, sabato 18 novembre, ore 16.00, ovunque voi siate facebook.com/offtopicweb

Slowtide
La band nasce a cavallo tra 2014 e 2015, ed è composta da cinque ragazzi dislocati tra province e regioni contigue; come facciano a fare le prove, e soprattutto a casa di chi, rimane un mistero. Alla voce, Michele Rossetti e Annalisa Bosotti con il loro continuo dondolare, dove inizia uno sfuma l’altro o insieme aleggiano tra echi e armonie eteree.
La parte ritmica è affidata alle pelli di Mikel Peruch, le scatolette magiche sono gestite da Lorenzo Crippa, con le quali crea la base perfetta per lasciar campo libero alle voci, e coadiuvando l’apporto chitarristico di Carlo Fanchini.
Iniziano a scrivere, da subito e pubblicano i primi brani (Can’t You See e Too Easy To Twenty), poi il 21 aprile di quest’anno, esce l’album omonimo, con i singoli “Alaska” e “Leeway”, e se non bastasse da pochi giorni il video di “Talk in Circles”.
Se non li conoscete, ora avete un minimo di infarinatura, poche scuse per dire non ho sentito o visto nulla di loro, e se ascoltandoli, il loro sound non vi bastasse, li troverete questo sabato, nella nostra stanza virtuale, dove non dovrete togliervi le scarpe, ma vi basterà aprire le orecchie per una mezzora e rilassarvi.