Carroponte

Bandabardò @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 20 luglio 2018

Postato il Aggiornato il

Live report e immagini sonore di Monica Alabianca Sala

Il concerto del Carroponte, come tutti quelli del presente tour, sono dedicati ai festeggiamenti per il 25esimo compleanno della band.

Escludendo l’aspetto fotografico e del racconto dovrei saperne abbastanza, ciò non toglie che durante la serata in preda ad una certa ansia da “documentazione” venga colta da momentanei e clamorosi vuoti di memoria su titoli di certi loro brani che canto da una vita. Conosco questi musici da circa 19 anni, ahimè mi sono persa i loro primi passi durante i quali hanno prodotto l’album “Il circo mangione” e “Iniziali Bì Bì”, dovevano infatti arrivare il 1999 con l’album live “Barbaro tour” e il 2000 con l’uscita di “Mojito football club” perché cancellassi ogni forma di pudore e dichiarassi pubblicamente al mondo la mia irrefrenabile voglia di tirare l’alba con le loro canzoni. 

Leggi il seguito di questo post »

Francesco De Gregori @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 21 Luglio 2018

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Riccardo Diotallevi per Shining Production

A volte questo pensiero mi ritorna fuori: sarebbe interessante che Francesco De Gregori trovasse il coraggio di fare a pezzi la propria immagine, il proprio mito, smettere finalmente di proporsi come la stragrande maggioranza del suo pubblico lo vuole sentire, ed iniziare a concepire il concerto come un momento che sia assolutamente suo. Facile a dirsi, molto meno a farsi. Perché se è vero che negli ultimi anni il cantautore romano sembra intento a perseguire con tenacia il luogo comune di quelli che “Ha scritto la colonna sonora della nostra storia” (tanto che mi chiedo se fossero davvero fondati tutti i commenti che sentivo dieci e passa anni fa per cui “È antipatico, dal vivo cambia tutti i pezzi, si arrabbia se il pubblico canta” e altre cose così), è altrettanto vero che quasi mai viene in mente che questo comportamento, a lui, potrebbe anche piacere. Che sia una scelta precisa, insomma.

Leggi il seguito di questo post »

Coez @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 13 luglio 2018

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Stefania D’Egidio

Probabile che qualcuno dirà che mi sono completamente rincoglionito o più semplicemente che ho solo completato il processo. Non ci posso fare niente: la Trap, tranne pochissime eccezioni, non mi dice nulla. Fenomeni più smaccatamente Pop e attaccati ad influenze più classiche, però, mi stanno entusiasmando: i vari Ghemon, Willie Peyote, Cosmo, Frah Quintale, persino Calcutta.

Leggi il seguito di questo post »

Un concerto al giorno. Giorno05. Guano Padano

Postato il

Diario quotidiano di Domenica D’Agosto #unconcertoalgiorno

Al galoppo verso il Carroponte

Non sapendo dove passare la serata, ho chiesto consiglio ad amici esperti e alla risposta “ci sono i Guano Padano” ho subito simpatizzato ed optato per assistere all’esibizione del gruppo nostrano. Durante il breve tragitto da casa, leggo due info su Wikipedia e scopro con piacere che si tratta di un gruppo definibile folk-rock, nato dall’incontro della chitarra di Alessandro “Asso” Stefana (V. Capossela), il basso di Danilo Gallo e le percussioni di Zeno De Rossi

Leggi il seguito di questo post »

Rancore – Non è solo musica per bambini!

Postato il Aggiornato il

Articolo di Luca Franceschini, immagini sonore di Stefania D’Egidio

Appena arrivo al Carroponte il cielo, che fino ad allora aveva fatto di tutto per mostrare il suo aspetto più minaccioso, si stanca di limitarsi alle minacce e riversa al suolo una quantità considerevole di pioggia. Conoscendo gli standard del posto, sono ormai praticamente certo che il concerto non si farà. Fuori c’è un piccolo gruppo di fan in paziente attesa. Sono giovani, probabilmente tutti minorenni e qualcuno indossa una maglietta del proprio idolo. Sono tranquilli, posati, a guardarli non sembrerebbe che l’idea dell’annullamento stia passando loro per la testa.

Mancano quasi tre ore all’inizio, però, ed è inutile pensarci. All’entrata trovo ad accogliermi Matteo, il gentilissimo tour manager, che mi dice che a causa del tempo non sono riusciti ad ultimare il sound check per cui se riuscissi a non dilungarmi troppo con l’intervista, sarebbe meglio. Annuisco senza problemi e intanto penso che, povero lui, non sa di trovarsi di fronte ad un logorroico totale. Vabbeh, penso, mal che vada verrà a cacciarmi via e avremo risolto. Leggi il seguito di questo post »

Un concerto al giorno. Giorno03. A night for Chet Baker.

Postato il Aggiornato il

Diario quotidiano di Domenica D’Agosto #unconcertoalgiorno

Tutti quanti voglion fare il Jazz

Siamo al terzo della lunga serie di concerti e già mi trovo afona e sovraeccitata per aver cantato e saltato senza ritegno tra la folla. Decido di darmi una calmata e concedere tregua alle corde vocali assistendo ad un tributo strumentale, un po’ vintage e molto cool, per la precisione cool jazz: “My Funny Valentine: a Night for Chet Baker”.

Leggi il seguito di questo post »

Interpol @ Carroponte, Sesto San Giovanni (Mi) – 23 agosto 2017

Postato il Aggiornato il

Articolo di Simone Nicastro immagini sonore di Elly Contini

Gli Interpol sono amati in Italia. Lo sono fin da quel primo album “Turn on the Bright Lights” che questa sera viene celebrato nei suoi primi 15 anni di vita. Inutile soffermarci qui sulla bellezza e l’importanza di quel lavoro che ad inizio anni zero ha rilanciato il post punk e in generale il suono wave che ancora oggi non smette di fare continui proseliti sia tra i musicisti che tra gli ascoltatori.

Leggi il seguito di questo post »