N E W S


Articolo curato da Luci

Suoni Mobili, il festival estivo itinerante di musica (nato dalla sinergia fra Musicamorfosi e il Consorzio Villa Greppi, con la direzione creativa di Saul Beretta) torna dal 28 giugno al 4 agosto. Si tratta di una decima edizione che presenta numeri da record: 38 giorni, 67 concerti dal jazz alla world music, folk, blues, classica, 50 artisti provenienti da 25 paesi del mondo, tra cui Svezia, Spagna, Austria, Senegal, Capo Verde, Angola, (soluzioni sempre previste anche in caso di pioggia) 29 diversi enti delle province di Monza Brianza, Lecco e Milano coinvolti.
L’evento si conferma sempre più dal respiro internazionale ma nel contempo mantiene intatta la peculiarità sia di saper esaltare i luoghi che lo ospitano che la capacità di mettere insieme paesi, città, piazze, parchi attraendo un pubblico sempre più numeroso.

Di nuovo, quest’anno, la densa programmazione di Suoni Mobili farà tappa in prestigiosi scenari artistici, a volte inaccessibili al pubblico.  Segnaliamo in particolare la Chiesa di San Martino a Veduggio con Colzano, che in occasione del festival, sarà visitabile assieme al celebre ‘olio su tela’ del grande pittore Giovanni Segantini. Tornerà protagonista  l’immancabile sagrato della Chiesina dell’Assunta a Sirtori, offriranno  ospitalità, fra gli altri: l’Osservatorio di Merate, gli spazi d’arte del MAC di Lissone, Palazzo Trotti a Vimercate, i cortili e le case popolari milanesi della Street Parade anteprima de La Città che Sale. Non ultimo, il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco di Milano, dove la musica del Festival si inserirà a corollario dell’Estate Sforzesca 2019 con 3 concerti, nonché una Mary Poppins Parade nel Municipio 1.

Amaro Freitas Trio – 7 luglio a Seveso

Anche quest’anno il festival si svolgerà sviluppando tematiche specifiche. Suona Estonia, che inaugurerà l’edizione 2019 di Suoni Mobili venerdì 28 giugno a Lissone, porterà all’attenzione del pubblico i migliori talenti di un panorama musicale tanto in crescita quanto promettente. Con Focus Svizzera, che torna dopo il successo dello scorso anno, avremo modo di conoscere i più interessanti artisti del panorama elvetico.
Non mancheranno le Jazz Night, una costante ormai da alcune edizioni, in quanto il multiculturalismo e fusione artistica che da sempre contraddistingue questo genere interpretano al meglio la filosofia festivaliera dalla quale trae origine Suoni Mobili. Sarà presente un talento italiano del calibro di Giovanni Falzone che insieme a Roberto Olzer, al soprano Joo Cho, ed Arsene Duevi (voce e percussioni) proporrà una nuova versione del progetto già  presentato al festival Monza Visionaria 2019.

Nils Berg Cinemascope – 18 luglio a Sirtori

Dall’estero avremo il trio svedese del jazzista Nils Berg, la stella spagnola del piano Marco Mezquida, con la star della chitarra flamenco Chicuelo, il gruppo etiope-americano Qwanqwa che si muove tra musica moderna e tradizionale, e infine la compositrice e interprete Lucìa de Carvalho le cui origini multietniche spaziano fra Angola, Portogallo e Francia.
Questa decima edizione di Suoni Mobili si arricchisce  per quanto riguarda  sia il numero degli enti coinvolti, che delle rassegne musicali. Il concerto della  grande fisarmonicista folk Tuulikki Bartosik è inserito nella settimana di eventi di promozione dell’importante gara a tappe del panorama ciclistico femminile internazionale Giro in Rosa.
L’esibizione della  super brass band austriaca Mnozil Brass avviene in occasione del Festival Bandistico Internazionale.

Lucia de Carvalho – 26 luglio a Lissone

Da segnalare anche i concerti che avvengono all’interno della 58° edizione del Festival Internazionale di Stresa mediante l’appuntamento IDOLI #2, un percorso evocativo in una delle isole più belle e suggestive del nord Italia accompagnati dalle note di artisti di rilievo quali: Giovanni Falzone, Valerio Scrignoli, Camilla Barbarito, Gianluca Di Ienno ai quali si aggiunge Quattro Matrimoni il 21 luglio all’Isola dei Pescatori.
Durante i concerti, in cambio di una piccola donazione, sarà possibile ricevere Discomobile X, il ‘Greatest Hits’ del Festival; quasi 80’ di musica selezionata da Saul Beretta, in gran parte inedita. A tiratura limitata, stampato a sostegno dell’evento, riassume al meglio i contenuti artistici di questa edizione.

Chicuelo & Mezquida – 25 luglio a Milano

Per confermare un equilibrio sempre delicato da mantenere tra sponsor privati, contributi di Enti pubblici e autofinanziamento, viene rinnovata la proposta d’adesione tramite donazione minima di 2 euro a ogni concerto, con i quali sostenere il festival.
Anche quest’anno la rassegna si conferma un’occasione imperdibile che abbina musica, cultura, divertimento, in luoghi splendidi in cui rigenerare mente e spirito.
Il programma completo vi attende sul sito Suoni Mobili!
Non mancherà lo Street Food di MrPaip con specialità siciliane.
Vi invitiamo a seguire il Festival sui Social tramite i seguenti hashtag: #suonimobili #cantacicala #musicamorfosi

Qwanqwa – 3 agosto a Lecco