Cerca

Off Topic

Voci fuori dal coro

Carlo Corallo – Can’tautorato (One Shot Agency, 2019)

R E C E N S I O N E


Articolo di Giovanni Tamburino

Voci indistinte e i rumori della compagnia che sfocano sullo sfondo mentre il piano e la voce prendono la parola: così Carlo Corallo si presenta con Can’tautorato, il suo primo album, sfornato da casa One Shot lo scorso 13 dicembre dopo l’ep Dei Comuni e l’uscita del singolo Amari un po’.
L’ingresso nella scena della new entry ragusana è pacato quanto singolare: nessun tentativo di adolescenziale autoaffermazione, nessuno stereotipo da macho hip hop.

Continua a leggere “Carlo Corallo – Can’tautorato (One Shot Agency, 2019)”

La dea fortuna – di Ferzan Ozpetek (Italia, 2019)‎

C I N E M A


Articolo di Mario Grella

Quando vedo Stefano Accorsi a me viene la malinconia; Stefano Accorsi mi sembra un primo cugino di Fabio Volo e un parente alla lontana di Fabio Fazio (personaggi che a loro volta mi mettono molta malinconia, se mi passate la digressione). Posso anche precisare di che malinconia si tratta. È la malinconia per il grande cinema italiano, quello di De Sica, di Rossellini, di Pasolini, di Fellini, di Leone, di Rosi, di Ferreri, di Bertolucci, dei fratelli Taviani, di Scola, di Olmi, di Sorrentino e di pochi altri. E così divento malinconico perché, da allora, il grande cinema italiano è diventato il cinema italiano e basta.

Continua a leggere “La dea fortuna – di Ferzan Ozpetek (Italia, 2019)‎”

Classifica dei 50 migliori album del 2019

R E C E N S I O N E


Anche quest’anno, ormai una tradizione fissa, abbiamo affidato a Simone Nicastro la compilazione del “listone” con il meglio del 2019 in musica. Lo hanno guidato competenza, curiosità e mente aperta. Ci auguriamo che la stessa curiosità che ha mosso Simone e tutta la redazione sia lo stimolo per confrontarvi con le nostre scelte.

Non ci resta che ripetere le stesse frasi dello scorso anno, che riteniamo sempre attuali: nessuna pretesa di esaustività o oggettività, la musica non è una scienza esatta, casomai un’emozione che ci colpisce a suo piacimento. Spazio quindi al confronto, perché la musica è viaggio, conoscenza, scoperta e stupore!

Siate curiosi e fatevi stupire.

Buon anno

(La redazione)

Non credo esista un’annata in cui non sia rimasto soddisfatto della musica che ho avuto la fortuna, il piacere e la volontà di ascoltare, ma questo 2019 è stato particolarmente piacevole soprattutto su due fronti: lavori notevoli anche da artisti “laterali” e una produzione nazionale di altissimo livello. A questo proposito la scelta è stata ancor più difficile del solito e sono fin da ora convinto che molti dischi che non menzionerò, non solo sono ottimi, ma forse meritavano maggior attenzione da parte mia. Però le giornate sono fatte di poche ore e i miei gusti sono ancor più strampalati di quanto sia possibile immaginare. Buon ascolto a chi avrà il piacere e il desiderio di ascoltare.

Continua a leggere “Classifica dei 50 migliori album del 2019”

Parasite – di Bong Joon-ho (Corea del sud, 2019)‎

C I N E M A


Articolo di Mario Grella

Scomodando nientemeno che Lao Tse, potremmo ricordare che “L’anello più debole della catena è anche il più forte, perché spezza la catena”. Questa potrebbe essere la chiave di lettura con cui etichettare uno dei pochi film-capolavoro di questa stagione invernale, Parasite del coreano Bong Joo-Ho, vincitore della Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes. Molti, e intrecciati tra loro, i livelli di lettura del film: il dualismo mondo di sopra-mondo, il dramma psicologico, ma anche la scelta estetico-rappresentativa. Un’opera cinematografica complessa ed articolata tanto da riuscire difficile, se non impossibile, definire il film come “thriller”, “dramma piscologico” o altro.

Continua a leggere “Parasite – di Bong Joon-ho (Corea del sud, 2019)‎”

Paolo Fabbri Jazz Ensemble @ Opificio, Novara – 19 dicembre 2019

A P P U N T I  D A  N O V A R A J A Z Z


Articolo di Mario Grella

Ultimo appuntamento dell’anno per Taste of Jazz all’Opificio, con tanti amici di NovaraJazz e con la quasi consueta presenza del Sindaco Alessandro Canelli che, occorre ammetterlo, ha sempre dato supporto al festival novarese e che sotto il continuo pungolo di Corrado Beldì, continuerà a darne. Corrado ha anche colto l’occasione per annunciare che il premio “Taste fo Jazz 2019” è stato conferito al pianista Simone Quatrana. E i musicisti? Un gruppo collaudato, di grande professionalità, perfettamente amalgamato, quello del Paolo Fabbri Jazz Ensemble con Gianni Belletti al filicorno, Tommaso Uncini al sax alto, Massimo Manni Villa al piano, Massimo Erbetta al contrabbasso, Davide Stranieri alla batteria e appunto, Paolo Fabbri al sax tenore, sax baritono e flauto.

Continua a leggere “Paolo Fabbri Jazz Ensemble @ Opificio, Novara – 19 dicembre 2019”

La musica è pericolosa – Nicola Piovani @ Teatro Comunale – Catanzaro, 14 dicembre 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffele

La musica è pericolosa è il titolo dello spettacolo, curato da Ama Calabria, che sabato 14 dicembre ha visto la presenza del pianista, compositore e direttore d’orchestra italiano Nicola Piovani presso il Teatro Comunale a Catanzaro.

La fama e il nome preannunciano sempre performances eccellenti e, infatti, ancora una volta il maestro sa superare ogni possibile titubanza e riserva.

Continua a leggere “La musica è pericolosa – Nicola Piovani @ Teatro Comunale – Catanzaro, 14 dicembre 2019”

Gli Scordati di Joe – Vol. 48

R E C E N S I O N I


Articolo di Giovanni Carfì

Note di merito per album passati distrattamente in secondo piano, ma meritevoli di un loro piccolo spazio. Nell’impossibilità di raccontare tutto ciò che viene prodotto, una selezione di dischi con confronti senza vincitori, né punteggi; ma con la presunzione di restituire una sensazione il più immediata possibile, attraverso un’analisi che va oltre le solite stellette.

Continua a leggere “Gli Scordati di Joe – Vol. 48”

Samuele Strufaldi, Tommaso Rosati – 1,15K (Auand, 2019)

R E C E N S I O N E


Recensione di Mario Grella

Far dialogare il pianoforte con uno strumento diverso dal violino è sempre un rischio, figuriamoci con una ammasso di aggeggi elettronici, materiale da maneggiare con cura. Ci hanno provato Samuele Strufaldi e Tommaso Rosati con 1.15K nuovo disco per la collana Auand Beats della etichetta Auand Records, appena uscito in versione esclusivamente digitale (direi coerentemente con il contenuto).

Continua a leggere “Samuele Strufaldi, Tommaso Rosati – 1,15K (Auand, 2019)”

Così libero, così universale: Niccolò Fabi @ Teatro Rendano, Cosenza – 10 dicembre 2019

L I V E – R E P O R T


Articolo di Iolanda Raffaele, immagini di Floriana Cofone

Passa il tempo, ma non l’appuntamento con la buona musica, quella che spinge ancora a riempire i teatri e ad invadere le piazze, quella che rapisce il cuore senza che te ne accorgi e ti fa viaggiare anche se vivi a sud, lontano dal boato e dai riflettori.
Così Niccolò Fabi ritorna in Calabria, a Cosenza, in quel Teatro Rendano che da alcuni anni ha imparato ad amarlo e a splendere al suo ingresso, in cui ormai entra da padrone, ma sempre in punta di piedi, in cui si sente a casa e ritrova un po’ se stesso.

Continua a leggere “Così libero, così universale: Niccolò Fabi @ Teatro Rendano, Cosenza – 10 dicembre 2019”

WordPress.com.

Su ↑