Nico. Beautiful and alone

Postato il

IMG_0720
Articolo e illustrazione di Mauro Savino.

Si muore soli. A volte, si torna a casa soli. Nella notte di madreperla i cani scompaiono, gli occhi sono attenti. La possibilità è infinita. L’istante è sovrano. È deserta, la notte. Anche se c’è qualcuno. Chi ci ha foderato le tasche di queste malinconie nane che ci lisciano la schiena nel tempo del nostro ritorno?

La bellezza è una maschera della libertà. Nasconde valori eterei e pesanti, le forme di una profezia sulla vita. Ma sul viale ci sono solo le foglie e le carte stanotte.
Se per un attimo il pensiero prevale è solo per sentire il Novecento addensarsi sopra e intorno a noi. Morire, morire ora. Come un grano sommerso. Tornare, tornare ora. Nella casa del pomeriggio. Tra le cose avvolte dalla luce, le solite da sempre e per sempre. La letteratura è suggestione. Le finestre, i letti, le scrivanie, sono reali.
Migliaia di anni luce da qui, quello che chiamano Universo.
L’Universo su uno scalino. Questa è la malinconia. La tristezza è più facile, più a buon mercato.
Deserto davanti, deserto dietro, deserto intorno. Chi lustrerà le nostre giacche di pelle stanotte?
Non è la morte che ti ha ucciso. È stata l’innocenza. Il ricordo dell’innocenza alle pendici del Nulla.
Siamo piccoli cavalieri sulla linea del Deserto. Non serve voler morire. È già qui il nostro destino.
Dissepolti per il tempo di un lampo. Torneremo presto.
Ora non si può più scrivere.
È l’alba.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...